Accreditamento per progetti di mobilità KA1 2021-2027

Valentina Riboldi

Cos’è l’accreditamento

L’ACCREDITAMENTO ERASMUS è una novità per il settore EDUCAZIONE DEGLI ADULTI e farà parte della nuova Azione Chiave 1 del futuro Programma Erasmus 2021-2027 a sostegno della mobilità internazionale dello staff impegnato nell’Educazione degli Adulti.

Alle organizzazioni che decidono di richiedere un Accreditamento Erasmus viene chiesto di preparare un Piano Erasmus, parte integrante della candidatura, che definisca la loro strategia a lungo termine, e di sottoscrivere gli Standard di qualità Erasmus che definiscono come dovrebbero essere organizzate le attività di mobilità di buona qualità.

Una volta ottenuto l’Accreditamento Erasmus come singola organizzazione o come coordinatore di consorzio si accede a un percorso semplificato per richiedere i finanziamenti dell’Azione Chiave 1: sarà possibile richiedere finanziamenti a ogni Call annuale presentando solo una domanda di budget alla Agenzia Nazionale Erasmus+ INDIRE. Una richiesta di budget non è impegnativa come costruire un nuovo progetto di mobilità, bensì richiede solo informazioni di base come il numero di partecipanti o il tipo di attività previste in modo da conteggiare il budget necessario. Tra tali attività rientrerà la mobilità dello staff (attuale KA1)  di breve o lungo termine.

Si sottolinea che l’accreditamento non sarà l’unico modo per poter fare progetti di mobilità, il Regolamento e la Call relativa al nuovo Programma 2021 – 2017 conterranno ulteriori informazioni al riguardo.

Chi può candidarsi

Le candidature sono aperte alle organizzazioni dei Paesi aderenti al Programma
Per il settore EDUCAZIONE DEGLI ADULTI, possono candidarsi:

  • Enti e Organizzazioni che nel proprio statuto prevedono espressamente lo svolgimento di percorsi formativi non professionalizzanti di educazione formale, informale o non formale rivolta a discenti adulti, anche consorziati o in rete fra loro
  • Autorità pubbliche locali e regionali, organismi di coordinamento e altre organizzazioni attive nel settore dell’istruzione degli adulti di tipo non professionalizzante aventi un ruolo specifico attribuito in base alla legislazione regionale e/o nazionale

Di seguito le disposizioni nazionali stabilite con il Ministero dell’Istruzione, con informazioni in dettaglio
CRITERI DI ELEGGIBILITA’ PER ACCREDITAMENTO ERASMUS+ SCUOLA e EDA

L’Agenzia nazionale Erasmus INDIRE, in accordo con l’autorità nazionale del Programma – Ministero Istruzione, ha deciso di non mettere alcuna limitazione numerica in questa fase di accesso alla candidatura per l’accreditamento. La selezione delle domande avverrà su base qualitativa seguendo i criteri stabiliti dalla Commissione europea. Riceveranno quindi l’Accreditamento tutte le candidature che otterranno un punteggio di almeno 70/100

Standard di qualità per la stesura del piano Erasmus

Le organizzazioni che realizzano attività di mobilità devono rispettare un insieme di standard di qualità Erasmus, comuni a tutti i paesi partecipanti, in modo da garantire una buona esperienza di mobilità e buoni risultati di apprendimento per tutti i partecipanti e per garantire che tutte le organizzazioni beneficiarie dei finanziamenti Erasmus+ contribuiscano agli obiettivi del Programma.

In un consorzio per la mobilità gli standard di qualità Erasmus si applicano alle attività realizzate da tutte le organizzazioni beneficiarie, coordinatore e membri del consorzio.

Il Piano Erasmus dovrà prendere in considerazione ognuno dei seguenti punti:

  • Principi di base
  • Corretta gestione delle attività di mobilità
  • Offrire qualità e sostegno ai partecipanti
  • Condividere risultati e conoscenze sul Programma

Nella Dichiarazione d’onore il Rappresentante legale deve dichiarare che i contenuti del piano Erasmus presentato sono originali ed elaborati dal suo ente e che non sono state pagate altre organizzazioni o persone esterne per redigere la candidatura. In caso di contenuti uguali o simili in candidature diverse, l’Agenzia respingerà la candidatura.

Invitiamo a scaricare leggere con attenzione questo documento per preparare la candidatura:
STANDARD DI QUALITA’ [it] QUALITY STANDARD [en]

Criteri di valutazione

Nella redazione della candidatura per l’Accreditamento è molto importante avere ben presenti i criteri europei che verranno utilizzati per la valutazione qualitativa delle candidature:
Per essere prese in considerazione ai fini della selezione, le candidature devono superare le seguenti soglie:

  • almeno 70 sui 100 punti totali, e
  • almeno metà dei punti massimi in ciascuna delle quattro categorie di criteri di selezione

CRITERI DI VALUTAZIONE

Negli Standard di qualità, sottoscritti con la Dichiarazione d’onore, viene sottolineato che l’istituto titolare dell’Accreditamento deve mantenere la titolarità dei compiti e delle attività principali relativi alla gestione dell’Accreditamento (quali la gestione finanziaria dei fondi, i contatti con l’Agenzia nazionale, le relazioni sulle attività realizzate, nonché tutte le decisioni che incidono direttamente sul contenuto, sulla qualità e sui risultati delle attività svolte), e non può affidare tali compiti a soggetti esterni.
Fermo restando quanto detto sulla stesura della candidatura e sulla titolarità delle attività principali, è ammissibile il ricorso a organizzazioni di supporto per assistenza, consulenza fornitura di servizi per la gestione di aspetti pratici relativi alla realizzazione delle attività previste dal Piano Erasmus, laddove ne venga giustificato il valore aggiunto in termini di benefici evidenti allo sviluppo organizzativo dell’organizzazione beneficiaria e alla qualità delle attività di mobilità.
In tal caso, per garantire il rispetto degli Standard di qualità Erasmus e la protezione dei fondi dell’Unione, il coinvolgimento e gli obblighi di tali soggetti devono essere esplicitati in candidatura e quindi definiti in un accordo formale che deve includere i compiti da svolgere, i sistemi di controllo della qualità, conseguenze in caso di esecuzione carente, meccanismi di flessibilità in caso di annullamento o riprogrammazione dei servizi concordati che garantiscano una condivisione equa ed equilibrata del rischio in caso di eventi imprevisti.
Si ricorda che in ogni caso il Rappresentante legale rimarrà responsabile dei risultati e della qualità delle attività realizzate, indipendentemente dal coinvolgimento di altre organizzazioni.

Come candidarsi

La candidatura deve essere presentata all’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire utilizzando il modulo elettronico ufficiale, comune a tutti i paesi partecipanti, entro la scadenza prevista

ACCEDI AI MODULI DI CANDIDATURA WEBFORM
Per visualizzare le webform è necessario cliccare su Opportunities e poi sul settore di riferimento

Per candidarsi è necessario disporre di un codice identificativo dell’organizzazione OID.

  • Per i candidati che hanno già partecipato a Erasmus+ resta valido l’OID di cui dispongono e non c’è bisogno di effettuare novamente la registrazione
  • I candidati che non hanno mai partecipato a Erasmus+ devono registrarsi per ottenere un OID mediante il Sistema europeo di Registrazione delle Organizzazioni

Documenti di riferimento
INVITO A RICHIEDERE L’ACCREDITAMENTO — EAC/A02/2020 [pdf] REGOLE PER LA CANDIDATURA

SCADENZA 29 ottobre 2020 – ore 12.00
A quale Agenzia rivolgersi? Agenzia nazionale Erasmus+ Indire
Helpdesk: accreditamentoeda@indire.it

Strumenti utili

downloadScarica la presentazione utilizzata nei webinar dallo staff dell’Agenzia Indire

Modulo di candidatura KA120 Accreditamento commentato

Domande frequenti

Avere un accreditamento Erasmus porta molti vantaggi all’organizzazione:

Procedure semplificate
Con un accreditamento Erasmus si possono facilmente richiedere fondi ogni anno per nuove attività di mobilità, senza la necessità di scrivere ogni volta piani dettagliati delle attività.
Possibilità di crescere ed esplorare
L’accreditamento Erasmus permette di sperimentare nuove cose: un nuovo tipo di attività o una nuova organizzazione partner, e tutto senza la necessità di dover compilare ogni anno una nuova candidatura completa.
Creare la propria strategia
L’accreditamento permette di definire gli obiettivi dell’organizzazione e dà la libertà di scegliere a che velocità si intende svilupparsi.
L’aspetto positivo: si possono aggiornare i piani via via che si procede nelle attività!

Investire nel futuro
Con un accesso stabile ai finanziamenti si può focalizzarsi su obiettivi a lungo termine e utilizzare le attività di mobilità per accrescere in maniera graduale la qualità dell’apprendimento e dell’insegnamento della propria organizzazione, fino a raggiungere livelli successivi.

Se si intende fare domanda per un accreditamento Erasmus ci sono due opzioni:

  • Accreditamento Erasmus per organizzazioni singole
    Si tratta dell’opzione tradizionale dove l’organizzazione riceve finanziamenti per il proprio staff
  • Accreditamento Erasmus per coordinatori di consorzi per la mobilità
    Con un accreditamento per la mobilità, un coordinatore di consorzio può coordinare un gruppo di organizzazioni che condividono le risorse e organizzano assieme le mobilità all’estero. Oltre al proprio staff , può infatti richiedere le mobilità anche per lo staff dei membri del consorzio.
    Il consorzio per la mobilità ha delle regole specifiche e delle opportunità da considerare:
    • Tutti i coordinatori di consorzi necessitano di un accreditamento Erasmus nel Programma futuro
    • I membri del consorzio non hanno bisogno di avere un accreditamento Erasmus
    • Tutte le organizzazioni che fanno parte del consorzio devo provenire dallo stesso ambito educativo e dalla stesso Paese del coordinatore.
    • In qualità di coordinatore del consorzio è possibile invitare nuove organizzazioni a diventare membri del consorzio.

Se non si è sicuri di voler procedure con un accreditamento: un’altra opzione

Si può prendere in considerazione di entrare a far parte di un consorzio come membro; in tal caso, non è necessario presentare una propria candidatura, ma entrare in contatto con un consorzio, tramite il suo Coordinatore, e chiedere di farne parte.

Sì, è possibile. L’accreditamento Erasmus è aperto a tutte le organizzazioni interessate. Una precedente esperienza nel programma Erasmus+ non è necessaria.
Un’organizzazione può candidarsi una sola volta in ciascuno dei tre settori contemplati dal presente Invito: educazione degli adulti, istruzione e formazione professionale e istruzione scolastica. Le organizzazioni che si candidano per più settori devono presentare una candidatura distinta per ciascun settore.
Le circostanze cambiano e persino i piani migliori necessitano di adattamento. Con l’Accreditamento Erasmus questo non crea problemi. I dettagli pratici come il numero di partecipanti e il tipo di attività sono sotto il controllo diretto delle organizzazioni proponenti e si possono facilmente cambiare nel corso delle attività. Se fossero necessari aggiornamenti in termini di obiettivi e pianificazione generale, si può anche fare. L’Agenzia nazionale di riferimento offrirà consulenza su tempi e modalità.
Sì, è possibile. Ogni anno verrà lanciata una nuova Call per l’accreditamento Erasmus. Dal 2021 sarà all’interno della Guida al Programma.