e_day

Arrivano gli #Erasmusdays! 13 e 14 ottobre oltre 70 eventi in Italia e 500 in tutta Europa

Valentina Riboldi Erasmus30, Erasmusdays

Arrivano gli #ERASMUSDAYS!

Il 13 e 14 ottobre ci sono eventi targati Erasmus+ in tante città italiane e in alcuni paesi europei.
Dopo le celebrazioni per i 30 anni di Erasmus al Festival d’Europa a Firenze e l’evento presso la sede del Parlamento europeo di Strasburgo, a raccontare il programma saranno i protagonisti stessi di esperienze di mobilità e progetti. Scuole,Università, associazioni, Comuni, centri di informazione sull’Europa, Uffici scolastici regionali hanno accolto con entusiasmo l’invito dell’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire a organizzare un evento dedicato a dare visibilità al programma e avvicinare il territorio alle opportunità europee.

L’iniziativa è nata in collaborazione con l’Agence Erasmus+ France / Education & Formation ed è stata accolta da varie altre Agenzie nazionali, in particolare Spagna e Germania.  In Italia è stata promossa anche da Agenzia nazionale Giovani.

Da Ragusa a Treviso, da Napoli a Roma, da Torino a Taranto, da Soverato a Pisa, Bari, Perugia, Catania, Ancona, Padova, Parma, Ferrara, Genova,Palermo, Venezia, Salerno, troviamo conferenze,concerti, momenti di musica e teatro, mostre d’arte, sfilate di moda, giornate di accoglienza, momenti di formazione per insegnanti, presentazioni e soprattutto tante storie: storie raccontate da studenti ad altri studenti, magari da un Istituto tecnico a un istituto comprensivo  o scambi di esperienze tra studenti Erasmus europei ospiti delle nostre università e studenti del liceo. La parola chiave è #Erasmusdays

Tra le molte realtà che hanno aderito, la capitale degli erasmusdays sarà Perugia, città che il 13 ottobre ospita 4 diversi eventi: il Rettore dell’Università degli Studi di Perugia e il Sindaco del Comune di Perugia daranno il benvenuto agli oltre 350 studenti che da 22 paesi del mondo sono venuti a studiare presso l’Ateneo perugino. Guarda l’evento
In contemporanea, l’Aula consiliare di Palazzo Cesaron ospita al mattino l’evento “Vivere l’Europa”, l’Erasmusday dell’ITIS A, Volta, scuola con una lunga storia di cooperazione europea, tra i pionieri di Erasmus e della Mobilità individuale degli alunni delle scuole superiori e nel pomeriggio il seminario regionale eTwinning, organizzato dall’USR Umbria per promuovere la comunità europea degli insegnanti. Anche Europe Direct Umbria promuove un momento Erasmus+.

Una delle regioni con più Erasmusdays è la Puglia, con eventi in programma in particolare negli Istituti Comprensivi, da Bari a Taranto a Gravina di Puglia.
Molti eventi sono aperti al pubblico e rappresentano sicuramente una buona occasione per capire cosa vuol dire davvero un progetto Erasmus+, soprattutto per la scuola, vista la forte partecipazione di licei, istituti di ogni ordine e grado a questa iniziativa.

In ambito universitario, lo IUAV di Venezia organizza l’evento “Quo vadis Erasmus Traineeship?” dedicato ai tirocini in impresa, le mobilità per studenti, mentre il Politecnico di Milano avrà una iniziativa di training per docenti di scuole secondarie: il corso progettato nell’ambito del Partenariato strategico KA2 DiS-Code,  “Maths and Programming for a more effective teaching practice”.

Sono molte le scuole che hanno aderito proponendo una grande varietà di eventi per disseminare i progetti in atto attraverso il couinvolgimento diretto degli studenti e degli alunni anche più piccoli in un panorama di iniziative che possono essere di spunto anche per strategie di comunicazione e disseminazione dei progetti, a partire dall’incontro, il confronto, la storia.
Solo per fare qualche esempio:

  • Al Liceo Manzoni di Caserta un momento di disseminazione dei risultati del progetto roBOT (bilingual,open&tablet)CLASSES: per una didattica inclusiva e compensativa basata sul bilinguismo e sull’utilizzo dei tablet”
  • l’Istituto Comprensivo Pra’ di Genova fa incontrare i propri alunni con studenti Erasmus di diverse nazionalità, in collaborazione con la sezione ESN (Erasmus Student network) di Genova per scoprire l’Europa e i suoi valori di pace e cittadinanza
  • Il Liceo Catullo di Roma ospita 4 altri Istituti della capitale e della provincia di Rieti per  l’evento “Imparare ad accogliere”
  • L’Istituto comprensivo di Sassuolo presenta alle scuole del territorio il gioco nato da un progetto erasmus+ sulla la storia, la cultura e l’ambiente europeo attraverso i secoli

Infine, molti eventi organizzati da centri, associazioni e comuni, promuovono il Servizi volontario europeo e il Corpo europeo di solidarietà, progetti incentrati sull’accoglienza dei migranti, infoday.

L’elenco è lungo e vi invitiamo a dare un’occhiata.
GUARDA TUTTE LE SEGNALAZIONI DI ERASMUSDAYS in Italia

Per seguire gli eventi e partecipare online l’hashtag ufficiale è: #ERASMUSDAYS
EVENTO FACEBOOK
È inoltre disponibile online una mappa degli Erasmusdays in tutta Europa, a cura dell’Agenzia francese.

erasmusdaya_fr

Il 13 ottobre inoltre, l’Agenzia Erasmus+ Indire porta in Francia l’Orchestra Erasmus che si esibirà a Strasburgo come parte delle celebrazioni nazionali francesi. Sia la Commissione europea che i colleghi delle altre Agenzie nazionali hanno apprezzato molto questa iniziativa in occasione dl 30° anniversario di Erasmus e, con un pizzico di orgoglio, speriamo che questa sia solo la prima delle esibizioni europee dell’Orchestra Erasmus.

Abbiamo cercato di mettere online tutte le segnalazioni ricevute ma ne continuano ad arrivare di nuove.
Ringraziamo tutti i docenti, dirigenti scolastici, referenti di progetto, responsabili degli uffici relazioni internazionali delle Università e quanti si sono impegnati per questo evento di festa diffuso!
Uno dei + di #Erasmusplus è sempre sicuramente l’ entusiasmo contagioso di chi partecipa a un progetto!
Gli Erasmusdays diventeranno un appuntamento annuale del calendario europeo? Noi ci contiamo!

Valentina Riboldi, 
Agenzia nazionale Erasmus+ Indire Unità Comunicazione

 

Le città con Erasmusdays
Pescara
Caserta
Torino
Frosinone
Napoli
Piacenza
Arcevia Ancona
Bologna
Bari
Procida, Napoli
Statte, Taranto
Roma
Salerno
Perugia
Gravina di Puglia, Bari
Corigliano Calabro
Soverato
Ragusa
Treviso
Monterotondo, Roma
Bruxelles
Venezia
Catania
Genova
Pisa
Parma
Ferrara
Cento
Palermo
Chieti