palline

Dati semestrali EPALE: Italia secondo paese in Europa per numero di iscritti

Elena Maddalena Educazione adulti, Epale

La piattaforma EPALE Electronic Platform for Adult Learning in Europe compie tre anni e festeggia con numeri in crescita!

L’ambiente online aperto a tutti e dedicato a chi opera nel settore dell’educazione degli adulti è diventato il punto di incontro europeo sulle migliori pratiche ed esperienze; la piattaforma infatti ha lo scopo di aprire all’Europa il dibattito nazionale sui tanti temi che intersecano i percorsi educativi pensati per gli adulti, anche a livello non formale. Sulla piattaforma è possibile scambiare notizie, opinioni, idee e risorse con altri professionisti in tutta Europa.

Attualmente sono circa 40 mila gli iscritti e oltre 4 mila quelli in Italia. Ogni mese oltre 100 esperti italiani del settore si registrano al portale europeo e il nostro Paese è il secondo nel mondo per numero di iscritti, dopo la Turchia, con 5.006 iscritti. A seguire, in Europa i Paesi con il numero maggiore di utenti registrati alla piattaforma sono la Polonia, Lituania, Francia, Spagna, Belgio e Germania.

Gli italiani sono i più attivi nel consultare le risorse della piattaforma, che comprendono notizie, contributi su blog e il calendario europeo degli eventi dedicati all’educazione degli adulti.

 

 

Prossimi appuntamenti

L’Unità Epale Italia organizza il seminario “Sviluppare e valorizzare lo spirito di imprenditorialità” che si terrà a Milano dal 5 al 7 novembre per approfondire con esperti e operatori del settore come articolare un percorso di educazione all’imprenditorialità, sviluppare conoscenze e competenze utili per diventare imprenditori, analizzare gli ostacoli che si incontrano in Italia e raccontare alcune esperienze di successo nell’educazione degli adulti.

Durante l’incontro sarà fornita una panoramica delle politiche nazionali ed europee che incentivano lo sviluppo dello spirito di imprenditorialità. Inoltre, sarà proposta una raccolta dei migliori strumenti online a supporto dell’apprendimento e dello sviluppo professionale imprenditoriale. I vari interventi forniranno lo spunto per i lavori di gruppo che consentiranno poi a formatori e docenti di confrontarsi, con l’obiettivo di proporre linee guida ai decisori politici. Le attività in corso in alcune regioni italiane particolarmente attente al tema dell’occupazione giovanile e al sostegno per l’avvio di nuove imprese saranno infatti esaminate e discusse per individuare gli elementi di successo e cercare di trasferirli in altri territori.

Il seminario si rivolge a formatori e docenti dell’istruzione professionale e dei CPIA, orientatori, imprenditori e auto imprenditori, ma anche più in generale ad adulti interessati ad affacciarsi al mondo dell’impresa.

Per partecipare basta registrarsi alla piattaforma Epale e candidarsi entro il 16 settembre. Altre informazioni per la selezione dei 150 partecipanti sono disponibili sulla piattaforma.

 

Altri link utili: