La mobilità internazionale nel sistema scolastico e formativo. Erasmus+ in Emilia Romagna e il contributo del progetto iMove

Laura Agneni

20/06/2016 - 09:30 / 13:00

Si terrà a Bologna, il prossimo 20 giugno, il Seminario dal titolo “La mobilità internazionale nel sistema scolastico e formativo”, che pone l’accento sull’impulso dato alla mobilità internazionale dal programma Erasmus+ in Emilia Romagna, così come a livello nazionale, con un affondo specifico sul contributo offerto in quest’ambito dal progetto iMove, di cui la Regione Emilia Romagna è capofila.

A partire dalla presentazione dei risultati intermedi del progetto, avviato nel 2014 e in chiusura alla fine di quest’anno, il seminario costituisce un’occasione per allargare lo sguardo al tema della mobilità internazionale nel suo complesso e alla sua declinazione nell’ambito del programma Erasmus+, con l’obiettivo di individuare possibili piste da percorrere per promuovere e facilitare l’attuazione di azioni di mobilità, sia sul piano operativo, sia su quello più complesso della gestione istituzionale.

In tal senso sono invitati ad offrire il proprio contributo al dibattito, oltre ai referenti della Regione Emilia Romagna, anche i responsabili delle tre Agenzie nazionali Erasmus+ che operano rispettivamente nel settore Scuola e Università, nel settore Giovani e in quello dell’Istruzione e Formazione Professionale, nonché il referente del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali che offrirà uno spaccato sullo stato dell’arte del Programma Erasmus+ nel nostro Paese e sulle prospettive di sviluppo future.

E’ proprio l’ambito VET quello su cui verrà posto l’accento nel corso del Seminario in relazione alle azioni di mobilità internazionale che interessano il sistema scolastico e formativo nel contesto regionale, così come a livello nazionale, per analizzare e discutere dai vari punti di vista i risultati sino ad ora raggiunti, i nodi principali e gli aspetti da potenziare per i prossimi anni.

Il seminario si rivolge dunque prioritariamente ai partner nazionali del progetto così come agli 11 partner europei, ma è anche aperto agli operatori del mondo della scuola e della formazione e a tutti coloro che si occupano a vario titolo di mobilità internazionale, che potranno partecipare compilando il modulo di iscrizione on line  presente sul sito della Regione Emilia Romagna.

Per saperne di più:  Il programma