Erasmus per te

Cerca il tuo profilo e scegli tra le opportunità del Programma quella giusta per te

Studente scuola

Studente di scuola

20/11/2014

Se la tua scuola ha un progetto Erasmus+ in corso con altre scuole o altre organizzazioni europee:

  • puoi partecipare alle attività, conoscere studenti di altri paesi, essere coinvolto negli incontri di progetto o in uno scambio linguistico anche avere l’opportunità di studiare in una scuola europea vivendo ospitato in famiglia per un periodo da 2 a 12 mesi. Parlane con i tuoi insegnanti  e, se ancora non conoscono il programma, suggerisci loro di partecipare a un infoday Erasmusplus o di approfondire sul sito. >> vai a Scuola KA2
  • se sei uno studente di un istituto tecnico e professionale, puoi avere l’opportunità,di fare un tirocinio formativo da 2 settimane ai 12 mesi in uno dei paesi partecipanti al Programma presso imprese, altri contesti di lavoro. Per partecipare è necessario che il tuo istituto abbia attivato un progetto Erasmus+ di mobilità nel settore Istruzione e Formazione professionale
    >>vai a Tirocini formativi KA1


Hai mai sentito parlare di eTwinning?

eTwinning è la community delle scuole in Europa, una piattaforma online che permette di realizzare gemellaggi elettronici e lavorare insieme a studenti di altri paesi attraverso le nuove tecnologie, per aprire la scuola all’Europa!
>> esplora eTwinning

 


apprendista

Apprendista, studente di centro professionale

20/11/2014

Se sei un giovane apprendista, uno studente di un istituto tecnico e professionale o un allievo di un centro di formazione professionale, con Erasmus+ puoi avere l’opportunità di migliorare la tua formazione e di accrescere le tue competenze grazie ad un’esperienza europea di tirocinio o formazione sul lavoro

>> vai a Tirocini formativi per giovani KA1

Puoi, infatti, realizzare un tirocinio formativo della durata variabile da 2 settimane a 12 mesi in uno dei paesi del programma presso imprese e altri contesti di lavoro, ad esempio organismi pubblici, ONG, oppure presso scuole o centri di formazione professionale, che prevedono percorsi di apprendimento in contesti lavorativi (work-based learning).

Prima di partire ti sarà fornito tutto il supporto necessario per vivere al meglio la tua esperienza formativa in Europa: viaggio, alloggio, eventuale supporto linguistico, copertura assicurativa e ogni altra informazione utile per la tua mobilità.

Per partecipare è necessario che la scuola o il centro di formazione che frequenti abbia attivato un progetto Erasmus+ di mobilità.
L’Europa ti aspetta! Informati presso la tua scuola o il tuo centro di formazione.
Ricordati però che le candidature individuali non sono ammissibili.

>> Esplora la sezione Formazione


studente_master

Studente universitario

18/11/2014

Università
Alta Formazione Artistica e Musicale
Scuola Superiore per Mediatori linguistici
Istituti tecnici Superiori

Cosa può fare uno studente di istruzione superiore all’interno di Erasmus+?

È forte la spinta di ERASMUS+ verso l’internazionalizzazione degli Istituti di Istruzione Superiore con un eccezionale investimento nella mobilità individuale per l’apprendimento. Sono state introdotte novità che incrementano le opportunità per gli studenti di vivere un’esperienza di studio e di tirocinio all’estero, estendendo quest’ultima attività anche al neolaureato.

Lo studente di 1°, 2° e 3° ciclo può confrontarsi con realtà universitarie e lavorative di tipo internazionale, seguendo corsi e sostenendo esami in un altro Istituto di Istruzione Superiore e praticando un tirocinio in un’azienda all’estero: le due esperienze si possono sia alternare che ripetere nel rispetto della durata complessiva di 12 mesi per ciascun ciclo di studi.
>>vai a Università Mobilità degli studenti

Lo studente in possesso almeno di titolo di 1° ciclo può ricevere una borsa di studio per accedere ad un Diploma di Laurea Magistrale Congiunto (Joint Master Degree) per il conseguimento di un titolo congiunto (un unico diploma rilasciato da almeno due Istituti di Istruzione Superiore di diversi paesi aderenti al programma) o di un titolo multiplo (almeno due diplomi rilasciati da due Istituti di Istruzione Superiore di diversi paesi aderenti al programma). Il Programma Erasmus+ prevede anche un Sistema di Garanzia dei prestiti rivolto agli studenti di Laurea Magistrale per seguire un programma di studio di 1 o 2 anni all’estero.

>> vai a Università Ka1 per scoprire tutte le opportunità

Gli studenti ed i neolaureati per ricevere la sovvenzione devono candidarsi presso gli istituti di appartenenza che autonomamente gestiscono i bandi di mobilità sia per studio che per tirocinio.

 

Studente di 1°, 2°, 3° ciclo:
Mobilità per studio all’estero dai 3 a 12 mesi presso un Istituto d’Istruzione Superiore in uno dei Paesi partecipanti al Programma a partire dal secondo anno di studi
Mobilità per traineeship all’estero dai 2 ai 12 mesi presso un’impresa o altro posto di lavoro di interesse in uno dei Paesi partecipanti al Programmaa partire dal primo anno di studi

All’interno di un Partenariato Strategico è possibile partecipare alle eventuali attività di mobilità dai 5 giorni ai 2 mesi, secondo le modalità definite dal proprio istituto di appartenenza

Studente universitario in possesso almeno di titolo di 1° ciclo:
Opportunità di ottenere una borsa di studio per un  Titolo di Master congiunto Erasmus Mundus (Erasmus Mundus Joint Master Degree EMJMD). La borsa di studio copre l’intera durata del Corso

Studente universitario di 2° ciclo:
Opportunità di accedere al Sistema di Garanzia dei prestiti per svolgere un programma di studio di 1 o 2 anni in un altro Paese partecipante ad Erasmus+. Lo strumento è gestito a livello UE attraverso il Fondo di investimenti europeo, parte della Banca di investimenti europea

Neolaureato:
Mobilità per
traineeship all’estero dai 2 ai 12 mesi entro un anno dalla laurea presso un’impresa o altro posto di lavoro di interesse, purché la richiesta e la procedura di selezione abbia luogo prima del conseguimento del titolo

 


Zusammenarbeit und Teamwork in Universität

Giovani

17/11/2014

Sei un giovane tra i 13 ed i 30 anni? Sei interessato a conoscere culture e lingue diverse dalla tua? Vuoi fare un’esperienza di crescita ed acquisire competenze utili anche per il tuo inserimento lavorativo? Non frequenti la scuola o l’Università ma vuoi fare un’esperienza simile all’Erasmus?
Allora il capitolo Gioventù di Erasmus+ è quello che fa per te!
Puoi realizzare un’esperienza di mobilità o di partenariato strategico partecipando ad uno o più progetti finanziati da Erasmus+.

Attenzione però! Il singolo individuo non può presentare progetti, ma è necessario avere una struttura (associazione, ente locale, ong) che presenti i progetti all’Agenzia competente (in Italia l’Agenzia Nazionale per i Giovani).
Per facilitare la partecipazione può presentare progetti anche un gruppo informale di giovani, ovvero un gruppo di minimo 4 ragazzi, di cui almeno uno maggiorenne, che condivide un progetto o un’idea da realizzare, senza necessità di costituire un’associazione.

>> Vai a Gioventù per scoprire tutte le opportunità

>> Consulta la sezione dedicata per partecipare.

 


Architect in front of a construction site

Neodiplomato, neoqualificato

16/11/2014

Se sei un diplomato di un istituto tecnico professionale o hai appena conseguito una qualifica presso un centro di formazione professionale, con Erasmus+ puoi avere l’opportunità di migliorare la tua formazione e accrescere le tue competenze professionali grazie a un’ esperienza europea di tirocinio o di formazione sul lavoro entro un anno dal conseguimento del titolo.

Puoi, infatti, realizzare un tirocinio formativo della durata variabile da 2 settimane a 12 mesi in uno dei paesi partecipanti al programma , presso imprese e altri contesti di lavoro, ad esempio organismi pubblici, ONG, oppure presso scuole o centri di formazione professionale, che prevedono percorsi di apprendimento in contesti lavorativi (work-based learning).

Prima di partire ti sarà fornito tutto il supporto necessario per vivere al meglio la tua esperienza formativa in Europa: viaggio, alloggio, eventuale supporto linguistico, copertura assicurativa e ogni altra informazione utile per la tua mobilità.

Per partecipare è necessario che la scuola o il centro di formazione che frequenti abbia attivato un progetto Erasmus+ di mobilità. L’Europa ti aspetta! Informati presso la tua scuola o il tuo centro di formazione.
Ricordati però che le candidature individuali non sono ammissibili.

vai a Formazione KA1 – Tirocini formativi per giovani


Max e il DS di Paina di Giussano sfocato

Dirigente scolastico

15/11/2014

Il ruolo del Dirigente scolastico è determinante per aprire la scuola alla dimensione europea e favorire sinergie con il territorio, le autorità locali, le università, il mondo del lavoro. L’approccio al Programma Erasmus+ è di tipo istituzionale: non si parla più di candidature individuali ma è l’Istituto che può presentare proposte di progetto.
>>vai a Scuola – Opportunità
>>vai a Formazione – Opportunità

Cosa può fare un Dirigente scolastico?

Candidare la propria scuola per un progetto di mobilità che permette lo sviluppo professionale di tutto lo staff della scuola. Sulla base dei bisogni dell’Istituto, insegnanti e personale amministrativo  possono svolgere un periodo di insegnamento presso un istituto partner europeo o partecipare a corsi strutturati, eventi formativi e job-shadowing, in uno dei paesi partecipanti al Programma. La durata delle attività può variare da 2 giorni a 2 mesi.
Partecipare in prima persona alla mobilità europea per formazione o job shadowing nell’ambito del progetto di mobilità dell’Istituto.
>> vai a Scuola KA1
>> vai a Formazione KA1 – Mobilità del personale

Candidare la propria scuola per progetti di cooperazione con altri istituti, organizzazioni, enti locali, università, imprese, associazioni europee dei paesi partecipanti a Erasmus+ realizzando un Partenariato strategico per stimolare l’innovazione, lo scambio di buone pratiche, il confronto su temi di interesse comune.
>> vai a Scuola KA2

Promuovere la partecipazione a eTwinning, la community delle scuole in Europa: una piattaforma europea per incontrare colleghi, scambiarsi idee e realizzare progetti collaborativi attraverso gemellaggi elettronici. Senza scadenze e a costo zero,  eTwinning è anche una risorsa importante per  realizzare progetti  Erasmus+
>> esplora eTwinning

Candidare la propria scuola per un progetto di mobilità che permette agli studenti e ai neodiplomati degli istituti professionali di svolgere un tirocinio della durata massima di 12 mesi presso un’impresa o un’altra organizzazione pertinente (con periodi di apprendimento basato sul lavoro in un’impresa in uno dei paesi partecipanti a Erasmus+)
>> vai a Formazione KA1 – Tirocini formativi per giovani


Tutte le opportunità di Erasmus+ per la scuola sono descritte dettagliatamente in una Guida pratica per Dirigenti scolastici 
Il manuale descrive i vantaggi che possono derivare alle scuole dalla partecipazione al programma, fornisce consigli passo-passo per lo sviluppo di una candidatura corretta ed efficace, per trovare i giusti partner europei e trarre spunto dall’esperienza delle diverse scuole e propone esempi di progetti da cui trarre ispirazione. Scarica la Guida in italiano

 


Fotolia_60582163_Subscription_Monthly_XXL

Insegnante

14/11/2014

 

Cosa può fare un insegnante all’interno di Erasmus+?

Grazie all’Azione chiave 1 , Mobilità ai fini di apprendimento, è possibile migliorare le proprie competenze e la metodologia didattica, confrontarsi con altri sistemi educativi e formativi e con colleghi europei attraverso un’esperienza di mobilità del personale, in uno dei paesi partecipanti al programma per un periodo da 2 giorni a 2 mesi.

È possibile scegliere tra diverse attività:

  • per i docenti dell’istruzione scolastica è possibile partecipare ad un corso strutturato o un evento formativo, un job shadowing  o svolgere un incarico di insegnamento presso una scuola partner o altra organizzazione pertinente attiva nel settore dell’istruzione scolastica. >> vai a Scuola KA1
  • per i docenti dell’istruzione professionale è possibile essere coinvolti in un progetto di mobilità e partecipare a esperienze di lavoro e di job shadowing  in impresa o in organismi VET (Vocational Education and training) o effettuare un periodo di insegnamento/formazione in scuole o centri di formazione professionale. >> vai a Formazione KA1 – Mobilità del personale

Le candidature individuali non sono ammesse ma è la scuola che presenta un unico progetto di mobilità per i propri insegnanti e staff, coerente con le esigenze formative dell’istituto.

L’Azione Chiave 2 permette alle scuole di realizzare progetti di cooperazione della propria scuola in partenariato con altri organismi europei su temi di interesse comune. Tra le attività,in un partenariato è possibile partecipare agli incontri di progetto o a eventi congiunti di formazione del personale, organizzare uno scambio linguistico, insegnare per un periodo in una scuola partner e dare l’opportunità ai propri alunni di trascorrere un periodo di studio in una scuola europea.
>> vai a Scuola KA2
>> vai a  Formazione KA2 – Partenariati Strategici

 

Partecipare eTwinning, il portale europeo dei gemellaggi elettronici tra scuole.Grazie a eTwinning è possibile conoscere colleghi europei e e collaborare in modo semplice e veloce realizzando progetti che coinvolgono direttamente gli alunni fin dalla scuola dell’infanzia. eTwinning è anche un valido supporto ai progetti Erasmus+ e aiuta a trovare istituti partner in Europa.
>>esplora eTwinning


 


Operatore giovanile

13/11/2014

Sei un operatore attivo nel campo delle gioventù e delle organizzazioni giovanili?

Sei uno Youth Worker?

Il settore Gioventù di Erasmus+ ti offre opportunità di mobilità, di formazione e messa in rete, per accrescere le tue competenze e migliorare il tuo lavoro con i giovani.

Non vi sono limiti di partecipare.
Attenzione però! Il singolo individuo non può presentare progetti, ma è necessario avere una struttura (associazione, ente locale, ong) che presenti i progetti all’Agenzia competente (in Italia l’Agenzia Nazionale per i Giovani).

>> vai a Gioventù.


docente universitario

Docente universitario

13/11/2014

Università
Alta formazione Artistica e musicale
Scuola Superiore per Mediatori linguistici
Istituti Tecnici Superiori


Cosa può fare un docente di istruzione superiore all’interno di Erasmus+?

Grazie a un periodo di insegnamento e di formazione all’estero il docente può mettere a frutto le proprie competenze ed acquisirne altre, con una ricaduta consistente sulla professionalità del singolo e a beneficio dell’intero istituto.

La mobilità per insegnamento prevede un incarico di docenza all’estero in qualsiasi disciplina accademica presso un Istituto d’Istruzione Superiore in uno dei Paesi partecipanti al Programma da 2 giorni a 2 mesi, con il vincolo di minimo 8 ore di attività.

La mobilità per formazione all’estero consiste nella possibilità di partecipare a un corso strutturato o un evento formativo, nonché attività di job shadowing, presso un Istituto d’Istruzione Superiore partner o altra organizzazione di interesse in uno dei Paesi partecipanti al Programma.
La durata minima è di 2 giorni fino ad un massimo di 2 mesi. Questa azione non finanzia la partecipazione a conferenze.
>>vai a Università  Mobilità dello staff KA1

All’interno di un partenariato strategico è possibile partecipare, se prevista, ad una mobilità di lungo termine da 2 a 12 mesi.

Il docente per ricevere la sovvenzione deve farne richiesta presso l’Istituto di appartenenza che gestisce il bando di mobilità.

>>vai a Università  Partenariati strategici KA2


personale di impresa

Personale di impresa

11/11/2014

Se lavori in un impresa e vuoi accrescere le tue competenze vivendo un’esperienza professionale in Europa in un contesto stimolante e dinamico Erasmus+ ti offre questa grande opportunità. Puoi, infatti, fare formazione, in uno dei paesi partecipanti al programma, presso scuole o centri di formazione professionale da 2 giorni a 2 mesi escluso il tempo del viaggio.

Prima di partire ti sarà fornito tutto il supporto necessario per vivere al meglio la tua esperienza formativa in Europa: titolo di viaggio, alloggio, eventuale supporto linguistico, copertura assicurativa e ogni altra informazione utile per la tua esperienza.
Per partecipare è necessario che la tua impresa abbia attivato un progetto Erasmus+ di mobilità. L’Europa ti aspetta!
Non sono ammesse candidature individuali
>>vai a Formazione KA1 -Mobilità del Personale

Inoltre Erasmus+ offre l’opportunità di partecipare a progetti di cooperazione transnazionale che aiuteranno la tua impresa ad attivare un processo di internazionalizzazione e a scoprire i benefici dello scambio e del confronto internazionale.
Scopri di più nella sezione Formazione KA2 -Partenariati strategici


Portrait of handsome guy with eyeglasses

Esperto della formazione professionale

08/11/2014

Se sei un esperto del settore dell’istruzione e della formazione professionale  (es. orientatori, tutor, responsabili della formazione, funzionari della mobilità internazionale, personale con funzione amministrativa etc.) e sei desideroso di accrescere le tue competenze in Europa, Erasmus+  ti offre tante imperdibili opportunità.
Puoi realizzare, infatti, un’esperienza di lavoro e di job shadowing , in uno dei paesi partecipanti al programma, presso imprese o in organismi che si occupano di formazione professionale oppure  svolgere un incarico di insegnamento e formazione da  2 giorni a 2 mesi.

Prima di partire ti sarà fornito tutto il supporto necessario per vivere al meglio la tua esperienza formativa in Europa: titolo di viaggio, alloggio, eventuale supporto linguistico, copertura assicurativa e ogni altra informazione utile per la tua esperienza.
Per partecipare: non è prevista la possibilitàà di candidature individuali.è  necessario che il tuo ente di appartenenza abbia attivato un progetto Erasmus+ di mobilità.
L’Europa ti aspetta!
>>vai a Formazione KA1 – Mobilità del personale

Inoltre Erasmus+ offre l’opportunità di partecipare a progetti di cooperazione transnazionale che aiuteranno la tua organizzazione di riferimento ad attivare un processo di internazionalizzazione e a scoprire i benefici dello scambio e del confronto internazionale.
Scopri di più nella sezione Partenariati Strategici
>> vai a Formazione KA2 – Partenariati strategici


eda

Educatore, staff coinvolto in educazione degli adulti

06/11/2014

Come educatore o professionista del settore, in ambito formale, non formale e informale, puoi sviluppare le tue competenze e ampliare la conoscenza e la comprensione delle politiche e delle pratiche dei paesi europei nell’educazione degli adulti attraverso un Progetto di mobilità presentato dalla tua istituzione di appartenenza.
Le attività possibili: un periodo di insegnamento presso un’organizzazione partner, la partecipazione a corsi strutturati, eventi formativi o un periodo di job-shadowing, affiancamento lavorativo in un’organizzazione pertinente attiva nel settore,in un altro paese europeo.
>>vai a Adulti KA1

Puoi proporre alla tua organizzazione di realizzare progetti di cooperazione europea in partenariato con altre organizzazioni attive nell’educazione degli adulti o anche in ambiti diversi, per favorire lo sviluppo di pratiche innovative, il confronto .
Nell’ambito dei Partenariati strategici è possibile partecipare in prima persona e coinvolgere  anche i discenti in esperienze di mobilità europea per incontri di progetto.
>>vai a Adulti KA2

Puoi entrare a far parte di EPALE, European portal for Adult Learning Education, la community rivolta a educatori, formatori, ricercatori, responsabili delle politiche nel settore dell’apprendimento degli adulti, dove scambiare idee e risorse con altri professionisti in tutta Europa e cercare partner per progetti Erasmus+, cercare attività di formazione e corsi.
>> esplora EPALE

L’Educazione degli adulti in Erasmus+ è intesa nel senso più ampio del termine e coinvolge centri educativi, istituti di ricerca, organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni, ONG, strutture per discenti adulti con esigenze speciali, organizzazioni culturali, biblioteche, musei, fondazioni ma anche imprese, organismi per orientamento e consulenza professionale, enti pubblici etc.


Staff tecnico amministrativo scuola

04/11/2014

La scuola è fatta anche dal personale non docente, staff amministrativo etc. e soprattutto se si pensa a una scuola che lavora in dimensione europea è importante che il personale sia coinvolto direttamente.

Sia il direttore dei servizi amministrativi (Dsga)  che il personale della scuola possono partecipare a esperienze di mobilità europea per formazione in uno dei paesi partecipanti al programma, per un periodo da 2 giorni a 2 mesi, scegliendo tra la partecipazione a un corso strutturato  o un periodo di affiancamento/osservazione, job shadowing presso una scuola partner o altra organizzazione pertinente attiva nel settore dell’istruzione scolastica.

La candidatura non è individuale ma è la scuola che presenta un progetto di mobilità coerente con le esigenze formative dell’istituto che può includere insegnanti e staff.
>> vai a Scuola KA1

Inoltre, sia il Dsga che il personale della scuola hanno un ruolo attivo nei progetti di cooperazione, in particolare nei partenariati con altre scuole e istituzioni europee per stimolare la crescita delle competenze professionali, innovare le pratiche educative e la gestione organizzativa. Lo staff può partecipare a incontri di progetto (riunioni tecniche per la programmazione e l’implementazione del progetto) ed eventi di formazione congiunta.
>> vai a Scuola KA2


staff amministrativo

Staff tecnico Università

03/11/2014

Lo staff tecnico-amministrativo, il personale dell’Ufficio relazioni internazionali di tutti gli Istituti di Istruzione superiore, compreso il settore Afam, può partecipare a periodi di formazione all’estero presso un’Università o altro Istituto d’Istruzione Superiore partner o altra organizzazione di interesse per periodi da 2 giorni a 2 mesi nell’ambito di un progetto di mobilità dello staff presentato dall’Istituto di appartenenza.
>> vai a Università Ka1

 


Three young executives

Rappresentante delle istituzioni

01/11/2014

I Rappresentanti delle istituzioni possono essere interlocutori chiave per la cooperazione negli ambiti del programma: istruzione, formazione professionale, educazione degli adulti e Giovani. Possono realizzare un’esperienza di mobilità in un contesto stimolante e dinamico, ma anche avere un ruolo attivo nei progetti di cooperazione che contribuiscono alla condivisione e allo scambio di nuovi approcci in tutti i Paesi che partecipano ad Erasmus+.

È possibile realizzare un’esperienza di lavoro e di job shadowing, oppure svolgere un incarico di insegnamento e formazione in imprese o in organismi che si occupano di formazione professionale o di educazione degli adulti della durata da 2 giorni a 2 mesi. Prima di partire ti sarà fornito tutto il supporto necessario per vivere al meglio la tua esperienza formativa in Europa: titolo di viaggio, alloggio, eventuale supporto linguistico, copertura assicurativa e ogni altra informazione utile per la tua esperienza.

Per partecipare è necessario che la tua istituzione abbia attivato un progetto Erasmus+ di mobilità (le candidature individuali non sono ammissibili). L’Europa ti aspetta !

>> vai a Mobilità del personale Formazione
>> vai a Mobilità per l’apprendimento Adulti

Erasmus+ offre anche l’opportunità di partecipare a progetti di cooperazione transnazionale che aiuteranno l’istiuzione di cui fai parte ad attivare un processo di internazionalizzazione e a scoprire i benefici dello scambio e del confronto internazionale.

>> vai a Partenaritati Strategici Scuola
>> vai a Partenariati Strategici Formazione
>> vai a Partenariati Strategici Adulti

Inoltre, l’ambito Gioventù riserva ai Rappresentati delle istituzioni opportunità specifiche:

Il programma definisce la tua figura con il termine “decisore politico” e le opportunità a te riservate, all’interno del capitolo Gioventù, risiedono nella KA3 dedicata al Dialogo Strutturato che incoraggia il dialogo tra i giovani ed i decisori politici.

Puoi quindi partecipare all’interno di questa azione attraverso progetti, presentati dall’ente di riferimento o da un’associazione di giovani sul territorio, che possano dare un contributo nella definizione di politiche in materia di gioventù.

I progetti di questa azione sono gli unici che non necessitano obbligatoriamente di un partner europeo. E’ infatti possibile presentare il progetto anche in assenza di partner purchè l’iniziativa abbia una portata nazionale.

>> vai a Gioventù Azione Chiave 3


  • Fotolia_60582163_KA1-scuola-800

Adulto in percorsi di apprendimento

01/10/2014

L’Educazione degli adulti in Erasmus+ è intesa nel senso più ampio del termine e coinvolge centri educativi, istituti di ricerca, organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni, ONG, strutture per discenti adulti con esigenze speciali, organizzazioni culturali, biblioteche, musei, associazioni di volontariato, fondazioni ma anche imprese, organismi per orientamento e consulenza professionale, enti pubblici, Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti CPIA

Se sei inserito in un percorso di apprendimento, formale, non formale o informale, puoi proporre alla tua organizzazione di candidarsi per un partenariato strategico e avviare un’esperienza di cooperazione europea incentrata sullo scambio di buone pratiche e sullo sviluppo di innovazione: è all’interno di un progetto di questo tipo, puoi partecipare alle attività del partenariato e condividere il lavoro con persone di vari paesi.
Parlane con i responsabili della tua organizzazione e, se ancora non conoscono il Programma, suggerisci di partecipare a un infoday Erasmus+ o di approfondire sul sito.
>> vai a Adulti KA2

Un buon punto di partenza sia per avviare progetti che per costruire reti di contatti su temi di interesse legati all’apprendimento degli adulti, è la Piattaforma europea EPALE , la community on line multilingue per i professionisti del settore dell’apprendimento degli adulti, pensata per migliorare la qualità dell’offerta di apprendimento degli adulti in Europa.
L’Unità EPALE che opera all’interno dell’Agenzia Erasmus+ Indire promuove l’informazione in tutto il territorio nazionale attraverso l’organizzazione di eventi e workshop di formazione.
Segui EPALE Italia su Facebook