Prestiti Erasmus+ direttamente in università

Alessia Ricci Università

L’università del Lussemburgo è protagonista di un progetto pilota condotto con il Fondo europeo per gli investimenti (EIF). Nell’ambito del sistema di garanzia dei prestiti universitari Erasmus+ infatti, gli studenti dei 32 Paesi Programme che partecipano al Programma potranno usufruire di un pagamento differito di 2 anni sia per quanto riguarda le tasse di iscrizione che per il pagamento dell’alloggio.

Vige la regola principe del sistema di garanzia dei prestiti Erasmus+ che prevede l’applicazione della misura al solo II ciclo, Master.

L’accordo tra EIF e università del Lussemburgo può contare su uno stanziamento di 5 milioni di euro. Nelle previsioni saranno più di 300 gli studenti di livello master ad usufruire della misura. Costoro potranno godere di un prestito a condizioni favorevoli quale, per esempio, un piano quinquennale per la restituzione dei fondi ricevuti.

L’opportunità descritta rappresenta il primo rapporto tra un istituto universitario e il Fondo europeo per gli investimenti nell’ambito della misura del sistema di garanzia dei prestiti universitari Erasmus+.

Il Commissario Tibor Navracsics, nel salutare calorosamente questa nuova tipologia di accordi, ha invitato altre università a partecipare con l’intento di amplificare il sostegno dato dal programma comunitario Erasmus+ e le opportunità da esso offerte sia agli studenti che agli atenei.

 

logo.uni.lu_en

 

 

 

Per maggiori informazioni:

http://www.eif.org/what_we_do/guarantees/news/2017/erasmus+_unilu.htm

eif

 

 

 

Per tutte le altre opportunità previste dal sistema di garanzia dei prestiti Erasmus+:

Sistema di Garanzia dei prestiti – KA1