FAQ – KA229

Valentina Riboldi

Partenariati strategici KA229. Caratteristiche

Partenariati strategici per lo scambio di buone pratiche: che differenza c’è tra KA201 e KA229?
Un Partenariato Strategico KA229 può essere composto solo da istituti scolastici: ogni istituto stipula la Convenzione con l’Agenzia nazionale del proprio paese che eroga il finanziamento direttamente alla scuola.
Un Partenariato Strategico KA201 può essere composto anche da altre organizzazioni provenienti da settori diversi. in questo caso è  solo il coordinatore del progetto che stipula la Convenzione con la propria Agenzia nazionale.
Il coordinatore riceve l’intero finanziamento del partenariato e ha il compito di gestirlo e distribuire la parte di budget spettante ad ogni partner.

Che durata può avere un partenariato strategico KA229?
La regola generale per questa tipologia di partenariati prevede una durata da 12 a 24 mesi e deve essere indicata al momento della candidatura. Se motivato, soltanto i partenariati che prevedono la mobilità di lungo termine degli alunni possono durare più di 24 mesi, fino ad un massimo di 36 mesi.

Qual è il ruolo dei partner nella gestione di un Partenariato per gli Scambi tra Scuole KA229?
L’istituto partner deve partecipare attivamente alla stesura del progetto, all’individuazione delle tematiche, degli obiettivi e delle attività programmate e al budget richiesto per raggiungere tali obiettivi. Anche se il modulo di candidatura viene presentato solo dall’istituto coordinatore alla propria Agenzia nazionale, il partner deve essere pienamente consapevole di quanto indicato nel modulo e si consiglia di conservare agli atti della scuola una copia del modulo definitivo inviato dalla scuola coordinatrice.
In caso di approvazione del progetto, ciascun istituto partner firma una Convenzione finanziaria con la propria Agenzia Nazionale che provvederà a erogare i contributi previsti per il partner per la realizzazione del progetto.

Preparare la candidatura

Quale modulo di candidatura per i KA229?
Per i partenariati per gli scambi tra scuole KA229 il modulo è un webform da compilare online
Accedi alla pagina moduli 

Come si compila il modulo di candidatura KA229?
È possibile trovare informazioni utili alla compilazione del modulo webform alla sezione tutorial  e nella pagina moduli, alla voce Istruzione scolastica, Guida per webform

Chi deve compilare il modulo di candidatura?
È compito dell’istituto coordinatore compilare e presentare la candidatura (webform) a nome dell’intero partenariato, inviando il modulo online alla propria Agenzia nazionale che si occupa della valutazione formale e qualitativa dell’intero progetto. Il modulo durante la compilazione può essere condiviso con i partner, nella sezione “sharing”.

In quale lingua deve essere compilato il modulo di candidatura?
Può essere compilato in una delle lingue ufficiali dei Paesi partecipanti al Programma, quindi anche in italiano.

È possibile presentare candidatura per più progetti?
Sì, un istituto scolastico può candidarsi per più progetti, sia come coordinatore che come partner, l’importante è che, in caso di autorizzazione, la scuola sia in grado di gestire nel modo migliore tutte le proposte progettuali. È fondamentale, per evitare di incorrere nel rischio di doppio finanziamento, che i partenariati abbiano obiettivi, attività e prodotti/risultati diversi.

Quali sono i passi da seguire nel Portale URF per ottenere il PIC?

  1. registrare l’istituto nel Portale URF (verificando prima che non sia già stato registrato, in questo caso non deve esserne creato un altro)
  2. ottenere il PIC, che sarà unico per tutte le candidature Erasmus+
  3. allegare i seguenti documenti (Login – My Organisation – Modify – Documents/nella sezione documents): Modello di identificazione finanziaria, Modello di identificazione legale (Vai alla pagina Registrazione EU LOGIN e URF)

Il PIC utilizzato per presentare una candidatura nell’ambito della KA1 può essere utilizzato anche per la KA2?
Il PIC è un codice unico di nove cifre assegnato all’istituto, valido per tutte le candidature Erasmus+.

Quali documenti devono essere allegati al modulo online?
L’istituto coordinatore deve allegare al webform soltanto la Dichiarazione d’Onore – Declaration of Honour – debitamente compilata con la firma del proprio rappresentante legale e scannerizzata (non deve essere allegato nessun documento dei partner).

 

Quanti e quali paesi

Quanti paesi è possibile inserire in un partenariato KA229?
I partenariati per gli scambi tra scuole KA229 possono coinvolgere un minimo di 2 scuole di 2 Paesi diversi e un massimo di 6 scuole.
Possono partecipare più istituti della stessa nazione a un progetto di partenariato strategico?
Non esistono vincoli particolari in merito. Il partenariato deve risultare equilibrato e non sottovalutare mai la dimensione europea del progetto, anche in vista di una buona valutazione qualitativa.
Guarda i criteri di valutazione alla pagina Valutazione ed esiti

È ammissibile la partecipazione di paesi di altre parti del mondo?
NO, in questo tipo di partenariati non è possibile includere scuole provenienti da PAESI PARTNER
I paesi non aderenti al programma sono definiti nella Guida al programma. Controlla qui la distinzione: Paesi partecipanti

La mobilità nei partenariati KA229

All’interno di un partenariato per gli scambi tra scuole KA229 si distinguono due tipologie di mobilità:

  • Mobilità di breve durata: da 3 giorni a 2 mesi
    Le mobilità di breve durata possono essere:

    • riunioni di lavoro per staff
    • attività di formazione congiunta per staff;
    • attività di progetto congiunte fra gruppi di alunni (senza limite d’età)
  • Mobilità di lunga durata: da 2 mesi a 12 mesi
    La mobilità di lunga durata possono essere:

    • attività di insegnamento e incarichi di formazione dello staff,
    • mobilità per studio degli alunni (almeno 14 anni); la reciprocità non è obbligatoria.