UNIVERSITÀ

Da studentessa Erasmus ad ambasciatrice di Pace: la storia di Silvia Fontana

siamo un gomitolo_taglio

“Ho vissuto un’esperienza di studio in Erasmus posso dire che questa opportunità ha enormemente influenzato la mia vita, migliorando moltissimo la comprensione dell’Altro, la flessibilità e la capacità di affrontare sfide inattese. Per me, l’Erasmus non è stato fondamentale solo per il miglioramento delle mie competenze di base, quelle trasversali e le capacità imprenditoriali nel mio percorso di carriera, ma è stato qualcosa di molto più importante, è stata un’esperienza che mi ha valorizzato come persona”. Con queste parole Silvia Fontana, unica italiana tra i 135 Ambasciatori di Pace dell’Institute for Economics and Peace, commenta la sua esperienza di mobilità in Erasmus durante gli studi alla Bocconi, nella quale ha approfondito le tematiche di integrazione europea a l’Université Catholique de Louvain la Neuve, in Belgio.

Practicing peace everyday_the art of what is possible_2014_Peace Center_USAOggi Silvia è impegnata con passione e dedizione alla cooperazione internazionale e alle politiche di sviluppo e inclusione sociale. La sua carriera è iniziata come financial advisor nel profit prima di dedicarsi alla cooperazione. Vincitrice nel 2012 della Borsa per la pace della Fondazione Rotary International, ha approfondito i suoi studi alla Sanford School of Public Policy, Duke University, una tra le scuole di public policy più innovative al mondo. Ha lavorato e studiato in diversi paesi, dall’Armenia all’India sino alla RDCongo dove ha assunto ruoli di responsabilità per organizzazioni internazionali quali Banca Mondiale e Medici Senza Frontiere. Mossa da un profondo senso di responsabilità civile e convinta dell’importanza della condivisione del sapere, collabora con diverse università e organizzazioni della società civile su temi a lei cari come il ruolo delle donne nella società e il costo economico e sociale dei conflitti. E’ coordinatrice del comitato scientifico del Premio Valeria Solesin e impegnata in un dottorato di ricerca in Human Rights, Society and Multi-level Governance all’Università di Padova, svolge inoltre attività di coaching e career development per gli studenti della ASVI Social Change School, dedicata alla formazione di manager nella cooperazione internazionale e sviluppo locale.

Impact evaluation_World Bank Coordinator in the Equator_DRC_2015Great ideas from committed students_Social Change School_January 2017Lo scorso febbraio Silvia è stata invitata dalla nostra Agenzia, assieme a garagErasmus e ESN Italia agli Stati Generali della Generazione Erasmus in qualità di relatrice/moderatrice del gruppo di lavoro dedicato alla Cittadinanza europea. Il suo gruppo sta discutendo su una piattaforma online, messa a disposizione da garagErasmus, su idee e progetti concreti per promuovere la cittadinanza europea in questi tempi difficili per l’Europa. L’idea è di elaborare e presentare il 9 maggio a Firenze, durante il Festival d’Europa, una serie di raccomandazioni da parte della generazione Erasmus rivolte ai politici italiani.

Silvia Fontana_Picture

Un buon esempio di ciò che Erasmus può dare – conclude Silvia -: creare la prossima generazione di leader per un’Europa migliore, nonostante tutte le difficoltà, le sfide e i muri.

 

Agenzia Erasmus+ INDIRE