Il Programma


Storie e buone pratiche

Formazione professionale

WBL+ECVET+EPRO=European Professional Skills for Employability

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il progetto

 WBL+ECVET+EPRO, coordinata dall’Istituto professionale di stato per i servizi alberghieri della ristorazione e turistici di Spoleto è una buona prassi di Mobilità transnazionale finanziata in Erasmus+ nel 2018, in cui sono state realizzate 120 esperienze WBL all’estero, tra cui 100 mobilità di breve durata conseguite con studenti pre-diploma e 20 mobilità di lunga durata con il coinvolgimento di 20 giovani neodiplomati.
I discenti hanno sviluppato competenze di base, tecniche ed europee.
Lo staff coinvolto ha acquisito competenze utili per lo sviluppo di curricula innovativi in ​​lingua inglese, coerenti con le esigenze delle imprese locali, e utili alla creazione di una scuola inclusiva per tutti. I centri di formazione professionale hanno formalizzato il dipartimento di inclusione Erasmus +.
Per quanto riguarda il target degli studenti si segnala che il 40% di questi, dopo il completamento del percorso formativo, ha ricevuto offerte di lavoro dalle stesse società ospitanti e il 16% aveva già contratti di lavoro per rientrare all’estero.
Per gli studenti del terzo e quarto anno è stato notato un generale miglioramento delle competenze tecniche, un grande sviluppo delle capacità manageriali e trasversali e un effetto “contagioso” nei confronti degli altri colleghi della classe che hanno aumentato il loro profitto complessivo.
L’utilizzo del sistema ECVET e il modello di trasferimento a 12 crediti, riconosciuto dal consiglio dei docenti, hanno trasformato l’esperienza WBL in un quadro di punteggio per singole discipline e in crediti aggiuntivi per la valutazione finale. Tutti i 20 neodiplomati partecipanti alla mobilità di lunga durata hanno superato l’esame di certificazione linguistica B1 e Federalberghi sta organizzando il Recruiting Day dedicato ai neodiplomati che hanno completato la mobilità Erasmus +.

 Paesi Partner

Cipro, Bulgaria, Germania, Grecia, Regno Unito e Spagna