ANG_DIALOGOSTRUTT-FAI-SENTIRE-LA-TUA-VOCE_1

V Ciclo del Dialogo strutturato europeo con i giovani: esiti della consultazione italiana

Sara Pietrangeli Giovani

Nel 2016 si è svolta anche in Italia la consultazione nell’ambito del V Ciclo del Dialogo strutturato europeo con i giovani. I giovani in ogni singolo Stato membro dell’UE hanno avuto l’opportunità di esprimere la propria opinione sulla tematica prioritaria del Ciclo – Enabling all young people to engage in a diverse, connected and inclusive Europe – Ready for life, Ready for society, potendo in tal modo contribuire a promuovere concrete raccomandazioni su possibili strategie e azioni politiche secondo il proprio punto di vista.

Cosa è emerso dalla consultazione? Cosa pensano i giovani italiani che hanno espresso la loro opinione in merito alle domande poste?
L’analisi delle risposte fornite dai partecipanti italiani ha messo in evidenza la necessità di una maggiore formazione ed educazione, il bisogno di più opportunità e risorse, anche in ambito lavorativo.
Per conoscere nel dettaglio quesiti e risposte, è possibile leggere il Report Annuale del Gruppo di Lavoro Nazionale 2016, documento di sintesi dei lavori del Gruppo e di presentazione dei risultati della consultazione, a cura dell’Agenzia Nazionale per i Giovani e del Forum Nazionale Giovani.

I suggerimenti emersi durante il processo di consultazione in tutti i Paesi europei daranno vita ad una serie di raccomandazioni su possibili strategie e azioni, che saranno presentate in un documento politico alle istituzioni europee per la successiva adozione. Sarà possibile prenderne visione nei prossimi mesi, in attesa dell’avvio del VI Ciclo di Dialogo strutturato che, a partire da luglio 2017, lancerà nuove tematiche e nuove priorità.

Per un approfondimento sul metodo: Dialogo strutturato europeo, lo strumento di mutua comunicazione tra i giovani e le istituzioni.