Istruzione superiore


Erasmus+ contribuisce alla formazione dello spazio europeo dell'istruzione, allo sviluppo di programmi di studio transnazionali e transdisciplinari, a metodi innovativi di apprendimento e di insegnamento. Promuove le possibilità di impiego, l'inclusione sociale, l'innovazione e la sostenibilità ambientale in Europa e oltre, offrendo a tutti gli studenti la possibilità di studiare o di formarsi all'estero

Mobilità studenti e neo laureati

Studiare e preparare la propria carriera

Gli studenti iscritti ad un Istituto di istruzione superiore, in percorsi che rilasciano una laurea riconosciuta o un’altra qualifica di livello terziario riconosciuto, compreso il dottorato, possono svolgere fin dal primo anno di studi una mobilità in un Paese del programma o in un Paese partner, purché diverso dal Paese dell’istituto di istruzione superiore di appartenenza e dal Paese in cui lo studente risiede durante gli studi.

L’azione chiave 1 del Programma Erasmus+ per l’istruzione superiore, sostiene la mobilità per gli studenti ai fini di studio e la mobilità per gli studenti e neolaureati per tirocinio.

Inoltre, tra le novità introdotte nel Programma Erasmus+ 2021-2027, c'è la possibilità, per qualsiasi studente in mobilità per studio o per tirocinio, di combinare un breve periodo di mobilità fisica con una mobilità virtuale e, oltre a ciò, di partecipare ad un Blended Intensive Programme (BIP).
Per i dottorandi la durata della mobilità ai fini di studio o di tirocinio va dai 5 ai 30 giorni o da 2 a 12 mesi. Anche in questo caso è possibile combinare la mobilità ai fini di studio con il tirocinio.

Gli studenti dispongono di 12 mesi di mobilità internazionale Erasmus+ per ciclo di studio, sia esso di I, II o III livello.
I 12 mesi comprendono tanto la mobilità per studio quanto quella per tirocinio.

Per i neolaureati la selezione da parte del istituto d’istruzione superiore di appartenenza deve avvenire durante l’ultimo anno di studio e il tirocinio all’estero – mobilità eleggibile per questa categoria di studenti – deve essere svolto entro un anno dalla laurea. La mobilità per tirocinio per i neolaureati concorre ai 12 mesi di mobilità possibili nel corso del loro ultimo ciclo di studio.

Mobilità degli studenti ai fini dello studio

Gli studenti iscritti ad un istituto di istruzione superiore possono svolgere, fin dal primo anno di studi, un periodo di studio in un Paese del Programma o in un Paese partner, partecipando alle lezioni e sostenendo gli esami. La mobilità per studio consente anche la ricerca per tesi utile per il conseguimento del titolo finale del corso frequentato.

La mobilità dovrà svolgersi presso istituti di istruzione superiore titolari di ECHE che avranno  sottoscritto accordi inter istituzionali con gli istituti di istruzione superiore di appartenenza, prima che la mobilità abbia inizio.

Durata dell’attività

Da 2 a 12 mesi in qualsiasi ambito di studio; può comprendere anche un tirocinio ricondotto nel periodo complessivo di studio.
La disponibilità dei 12 mesi è da intendersi per ciclo di studio (I, II, III livello).

Documentazione minima richiesta

Prima di svolgere la mobilità gli studenti in partenza, l’istituto di istruzione superiore di invio e quello di accoglienza, devono firmare un Contratto di apprendimento (Learning Agreement).

  • Il Learning Agreement

Lo studente, l’organizzazione di invio e quella di accoglienza devono firmare un contratto di apprendimento (Learning Agreement) che dal 2021 gli studenti possono avviare e completare online grazie all’Online Learning Agreement (OLA) che consente il perfezionamento digitale del documento da parte dell’Istituto di appartenenza e di quello ospitante.

L’OLA è un elemento chiave della digitalizzazione delle procedure Erasmus previste dalla European Student Card Initiative.

Mobilità degli studenti e neolaureati per tirocinio

Gli studenti iscritti ad un istituto di istruzione superiore possono svolgere fin dal primo anno di studi, un periodo di tirocinio in un Paese del programma o in un Paese partner. Ciò include anche l’attività come assistente didattico, nel caso dei futuri insegnati, e assistente alla ricerca per studenti e dottorandi in qualsiasi struttura di ricerca pertinente.
Per migliorare ulteriormente le sinergie con altri programmi europei, queste mobilità possono svolgersi ed essere finanziate anche all’interno di progetti di ricerca finanziati dal programma Horizon Europe, sempre nel rispetto della regola di divieto di doppio finanziamento europeo delle stesse attività.
Ove possibile, i tirocini dovrebbero essere parte integrante del programma di studio dello studente.

La mobilità per tirocinio è offerta anche ai “neolaureati” che, se interessati a svolgere un tirocinio all’estero, dovranno rispondere al bando di ateneo prima di aver conseguito il titolo finale, ossia durante l’ultimo anno di studio del percorso formativo intrapreso. 

Durata dell’attività

Da 2 a 12 mesi in qualsiasi ambito di studio.

Sede dell’attività

L’istituto di appartenenza dello studente deve essere un istituto di istruzione superiore sito in un Paese aderente al Programma e deve essere titolare di ECHE, mentre l’organizzazione internazionale ospitante può essere:

  • qualsiasi organizzazione, pubblica o privata, di un paese aderente al Programma attiva nel mercato del lavoro o nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù, della ricerca e innovazione.
  • un’organizzazione senza scopo di lucro, un’associazione, una ONG;
  • un organismo per l’orientamento professionale;
  • un Istituto di istruzione superiore di un Paese aderente al Programma, o un Istituto di istruzione superiore di un Paese partner

Non possono ospitare invece un traineeship le seguenti organizzazioni:

  • istituzioni e altri organismi dell’Unione Europea, inclusa la Corte di Giustizia dell’Unione Europea e la Corte dei Conti europea nonché le altre istituzioni e gli organismi interistituzionali che svolgono funzioni specializzate (l’elenco completo di tali istituzioni è disponibile all’indirizzo http://europa.eu/european-union/about-eu/institutions-bodies_it);
  • organizzazioni che gestiscono i programmi dell’Unione Europea, come ad esempio le Agenzie Nazionali Erasmus+ al fine di evitare possibili conflitti di interesse e/o doppi finanziamenti.

Documentazione minima richiesta

Prima di svolgere la mobilità gli studenti in partenza, l’istituto di istruzione superiore di invio e quello di accoglienza, devono firmare un Contratto di apprendimento (Learning Agreement for traineeship)

Scopri di più su questo Settore

Storie e buone pratiche