Istruzione scolastica
Istruzione superiore
Partecipazione

Politiche a sostegno dell’integrazione degli studenti ucraini nelle scuole e nelle università europee: due studi dalla rete Eurydice

15/07/2022

L’invasione russa dell’Ucraina ha costretto molte persone, tra cui un’ampia percentuale di bambini e di giovani, a fuggire dalle loro case e a cercare protezione nei Paesi europei limitrofi. Le scuole e gli istituti di istruzione superiore dei Paesi di accoglienza hanno ora la responsabilità di offrire agli alunni e agli studenti istruzione e supporto di qualità e per favorire l’integrazione nella nuova società. In questo contesto, l’istruzione superiore è un settore cruciale, poiché la guerra ha avuto un forte impatto sul personale e sugli studenti ucraini di questo livello.

I Paesi europei hanno già intrapreso molte azioni per rispondere ai bisogni educativi dei rifugiati, tuttavia è necessario che la stessa attenzione sia rivolta anche ai loro bisogni psicosociali.

La rete Eurydice della Commissione europea ha pubblicato due rapporti sull’integrazione degli studenti ucraini rifugiati nei paesi ospitanti: “Supporting refugee learners from Ukraine in schools in Europe” Supporting refugee learners from Ukraine in higher education in Europe“. Questi brevi studi prendono in esame alcune delle principali politiche e delle misure sviluppate dalle autorità educative di livello superiore in tutta Europa finalizzate ad aiutare le scuole e gli istituti di istruzione superiore a integrare i bambini e gli studenti rifugiati provenienti dall’Ucraina assicurando loro istruzione di qualità e sostegno psicosociale.

Il rapporto “Supporting refugee learners from Ukraine in schools in Europe” si basa sui risultati dello studio del 2019 “Integrazione degli studenti provenienti da contesti migratori nelle scuole d’Europa“, fornendo informazioni aggiornate raccolte attraverso un’indagine sui Paesi che fanno parte della rete Eurydice (ad eccezione di Ungheria e Serbia). L’anno di riferimento è l’anno scolastico 2021/2022.




Lo studio Supporting refugee learners from Ukraine in higher education in Europe“ fornisce informazioni aggiornate

raccolte attraverso un’indagine sui paesi che fanno parte della rete Eurydice (ad eccezione di Ungheria e Serbia). L’anno di riferimento è l’anno accademico 2021/2022.





Consulta il rapporto “Supporting refugee learners from Ukraine in higher education in Europe” 

Consulta il rapporto “Supporting refugee learners from Ukraine in schools in Europe” 

di Alessandra Mochi, Analista Unità Eurydice Italia

Ti può interessare anche