Il Programma


Storie e buone pratiche

Formazione professionale

Buone pratiche

SUSTAINER – SUSTainable AutomatIon maNagER

Il progetto

SUSTAINER, coordinata dall’ITIS Luigi Galvani di Giugliano in Campania, è una buona prassidi Mobilità transnazionale finanziata in Erasmus+ nel 2022, che ha avuto l’obiettivo di combattere la marginalità sociale e la povertà educativa, il basso livello culturale ed economico, il degrado ambientale e la forte carenza di servizi e centri di relazione e inclusione sociale per i giovani che sono presenti nel territorio, promuovendo la mobilità transnazionale quale esperienza qualificante per l’Istituto scolastico capofila, che rimane l’unico luogo di aggregazione dove combattere l’esclusione sociale e che per tale ragione intende fornire ulteriori opportunità ai propri studenti e ai giovani del territorio.

La partecipazione al progetto ha mirato quindi ad aumentare l’inclusività e la capacità professionale dell’Istituto per avere un impatto a lungo termine sull’abbandono scolastico e sull’inserimento lavorativo, incrementando le competenze dei partecipanti attraverso un programma di mobilità europea.

Il progetto, a tal fine, ha inteso:

  • diminuire l’impronta ecologica dell’Istituto e della comunità che lo circonda (personale-studenti-genitori) attraverso la sensibilizzazione al tema;
  • l’importazione di metodologie per la valutazione dell’impatto ambientale dei dispositivi elettronici e l’aumento delle competenze ecologiche di studenti e personale;
  • incrementare le competenze degli studenti (professionali, linguistiche, ecologiche e di vita) che aumenteranno le loro possibilità di entrare nel mercato del lavoro;
  • rafforzare le attività di prevenzione della dispersione scolastica per ridurre l’abbandono e l’insuccesso scolastico, integrando metodologie didattiche inclusive e coinvolgendo le famiglie nel loro ruolo di educatori;
  • rafforzare l’inclusività della scuola e un maggiore impegno per le pari opportunità, coinvolgendo gli studenti con minori opportunità (50% della mobilità) e le studentesse nelle attività progettuali e di sensibilizzazione.

 A tal scopo sono state realizzate le seguenti attività: Mobilità Breve – 16 studenti suddivisi in 2 flussi di mobilità di 30 giorni per l’accrescimento delle competenze professionali nell’ambito dell’automazione sostenibile presso aziende del settore in Romania; Mobilità STAFF – 4 persone sono state coinvolte in attività di Job shadownig per l’incremento di metodologie didattiche inclusive e l’insegnamento di competenze digitali per adulti; 4 docenti e staff sono stati coinvolti in un corso di formazione non formale finalizzato all’acquisizione di metodologie per la valutazione dell’impatto ambientale di strumenti elettronici; Mobilità lunga – 6 studenti sono stati coinvolti in uno stage di 90 giorni per accrescere le loro competenze professionali nell’ambito dell’automazione sostenibile in Romania.