Il Programma


Storie e buone pratiche

Formazione professionale
Sostenibilità ambientale

Buone pratiche

AGRINNOVATION – Transfer of New Competences in Agriculture for Economic and Social Development

Il progetto

AGRINNOVATION è una buona prassi di Mobilità transnazionale, coordinata dall’Istituto superiore Minutoli di Messina, che ha avuto l’obiettivo di contribuire a migliorare la qualità dell’istruzione e della formazione professionale, dando una dimensione europea ai percorsi didattici e offrendo, di conseguenza, ai giovani partecipanti l’opportunità di verificare e approfondire le proprie competenze curriculari: professionalità negli ambiti specifici di appartenenza (settore agrario e agroindustriale), conoscenze culturali e preparazione linguistica.

Questo obiettivo generale, in linea con la Strategia ET2020, è stato perseguito mediante un’esperienza di mobilità di 1 mese per 104 studenti delle classi quarte (dei quali 10 con bisogni speciali) e di 15 settimane (mobilità ERASMUSPRO) per 78 neodiplomati. Il programma di lavoro ha previsto un’esperienza di tirocinio in aziende selezionate del settore agrario e agroindustriale per acquisire conoscenze e abilità dell’area professionale e confrontare le diverse tecniche professionali, e attività di supporto all’inserimento nel contesto di accoglienza finalizzate ad un approfondimento linguistico, settoriale e culturale del territorio. I principali risultati attesi dalla realizzazione del progetto hanno riguardato:

  • l’innalzamento delle competenze personali e professionali dei partecipanti;
  • la promozione delle competenze chiave connesse con l’esercizio reale di una cittadinanza attiva; l’aumento della potenzialità occupazionale dei partecipanti;
  • l’introduzione di modalità formative innovative a completamento delle prassi esistenti e il miglioramento dell’offerta formativa a livello di istituti tecnici e professionali;
  • lo sviluppo di relazioni tra i partner transnazionali e la promozione di processi di cooperazione e di scambio di buone prassi fra i soggetti coinvolti.

La costruzione di una rete permanente di livello transnazionale costituisce, quindi, uno dei principali obiettivi dell’intervento e consente lo scambio di esperienze e di buone pratiche a vari livelli.

Paesi Partner: Francia, Malta, Portogallo, Spagna, Regno Unito.