Il Programma


Storie e buone pratiche

Formazione professionale
Sostenibilità ambientale

Buone pratiche

FOREST4LIFE 2019

Il progetto

FOREST4LIFE 2019 è una buona prassi di Mobilità transnazionale approvata nel 2019, coordinata dall’I.I.S. G. BARUFFI, capofila del consorzio di mobilità, che ha ottenuto la carta della mobilità VET.
Il progetto è stato promosso dallo storico consorzio di invio di istituti ad indirizzo forestale-agrario di cui fanno parte l’ I.I.S. G. Baruffi – Ceva di Ormea (Cuneo), l’I.I.S. A. Della Lucia di Feltre (BL), l’I.I.S. F. Meneghini di Edolo (BS) e l’Istituto Omnicomprensivo Fanfani – Camaiti di Pieve S. Stefano (AR), che costituiscono il coordinamento degli Istituti Forestali italiani.
Nel rinnovare la proposta progettuale, questi organismi hanno raccolto le istanze provenienti dal settore e dai numerosi partner regionali e nazionali, istituzionali e del mondo del lavoro che sottolineano i dati allarmanti del dissesto idrogeologico dell’Italia e sostengono l’improrogabilità di formare professionisti preparati per prevenire disastri ambientali legati alla fragilità del territorio.
Il focus aggiuntivo di progetto riguarda le possibilità date anche dal recupero di antiche varietà di frutta, ortaggi e cereali a sostegno della diversificazione dell’economia locale, come mezzo per contrastare lo spopolamento. Nel programma della Carta di mobilità è stata prevista annualmente anche la mobilità dello Staff docente per effettuare un’esperienza di formazione professionale in contesto estero che abbia una ricaduta sulla scuola. Il progetto è stato diretto a 60 studenti, che vi hanno partecipato al termine del quarto anno di studi per effettuare una mobilità di 5 settimane (52 studenti) e del quinto anno di studi per la mobilità di 3 mesi (8 studenti), e a 4 componenti dello staff docente per mobilità di 1 settimana. Gli stage sono stati effettuati in Repubblica Ceca, Polonia, Slovenia, Spagna e Regno Unito, in realtà attente a tutelare il patrimonio forestale e agrotecnico, presso aziende ed enti operanti nel settore boschivo e agrario (tutela, silvicoltura, trasformazione) e dei servizi collegati.

Paesi Partner

Polonia, Regno Unito, Slovacchia, Spagna e Repubblica Ceca