Educazione degli adulti
Formazione professionale
Gioventù
Istruzione scolastica
Istruzione superiore
Erasmusdays

#Erasmusdays 2022: grande partecipazione per un’edizione da record

25/10/2022

Grande successo per l’edizione 2022 degli #Erasmusdays, iniziativa promossa da tutte le Agenzie Erasmus+ europee con il patrocinio di Mariya Gabriel, Commissaria UE per Innovazione, ricerca, cultura, istruzione e giovani che dal 13 al 15 ottobre ha coinvolto tutta la community del Programma Erasmus+, in circa 6.300 eventi in oltre 60 paesi nel mondo.

L’Italia ha contribuito con 405 iniziative tra giornate aperte, momenti di informazione e condivisione di esperienze e risultati, conferenze, eventi sportivi, giochi e incontri online e in presenza tra partner di progetti, racconti e mostre fotografiche, dirette e storie sui canali social e anche… partenze per nuove avventure Erasmus+!

L’invito a partecipare promosso dalle tre Agenzie nazionali Erasmus+, Indire, Inapp e Ang è stato accolto come sempre con entusiasmo dai rappresentanti di tutti i settori del Programma: sono stati moltissimi i soggetti coinvolti, come scuole, università, centri di istruzione per gli adulti, istituti per la formazione, centri di ricerca ma anche società private, associazioni sportive, centri per l’impiego, Ong, associazioni giovanili, enti locali, centri di volontariato, youth worker e anche organizzazioni attive nell’ambito del Programma Corpo Europeo di Solidarietà.

Tre gli elementi chiave che hanno caratterizzato la 6° edizione degli Erasmusdays per l’Italia:

  • il tema dell’inclusione
  • le sinergie sui territori con il coinvolgimento di autorità e rappresentanti degli enti locali e delle realtà educative
  • e la voglia di raccontare e trasmettere l’entusiasmo per il Programma più significativo d’Europa!

Tra le città coinvolte: Aosta, Torino, Milano, Lecco, Pordenone, Verona, Piacenza, Modena, Bologna, Genova, Padova, Firenze, Pisa, Perugia, Sassari, Roma, Potenza, Napoli, Salerno, Foggia, Taranto, Bari, Messina, Catania e Palermo.

Diamo uno sguardo da vicino…

#Erasmusdays scuola

Quest’anno è stata più che mai forte la partecipazione delle scuole con 320 eventi Erasmusdays piccoli e grandi, su tutto il territorio nazionale, anche grazie alla collaborazione degli Uffici scolastici regionali (in particolare Umbria, Calabria, Umbria, Emilia Romagna e Val d’Aosta ) e degli Ambasciatori Scuola Erasmus+ che si sono attivati per organizzare iniziative importanti in sinergia con enti locali, regioni e territorio in modo da diffondere la conoscenza delle opportunità offerte dal Programma: in molti Erasmusdays sono infatti intervenuti direttamente sindaci, assessori e con un approccio trasversale che ha permesso di avvicinare storie di scuola e università.
Molti degli Istituti che hanno ricevuto l’Accreditamento per progetti di mobilità hanno celebrato con gli Erasmusdays l’avvio delle attività cogliendo l’occasione per incontri di presentazione  del progetto e in alcuni casi addirittura la partenza degli alunni per mobilità di lungo termine!

Soverato, un momento della festa al Teatro Comunale

Particolarmente rappresentativa degli Erasmusdays per la scuola, la grande festa organizzata a Soverato dall’Istituto tecnico G. Malafarina, insieme all’Ufficio scolastico Regionale della Calabria, in cui sono intervenute la Coordinatrice dell’Agenzia Erasmus+ INDIRE, Sara Pagliai e, per l’Agenzia INAPP la Direttrice Ismene Tramontano e la funzionaria responsabile per la tematica inclusione sociale, Franca Fiacco. Oltre 400 persone tra Dirigenti scolastici, docenti, alunni e genitori da tutta la Regione si sono dati appuntamento nel Teatro Comunale per seguire “Erasmus All Around”: un’ occasione di disseminazione delle opportunità offerte dal Programma europeo, resa possibile dall’entusiasmo dei docenti e degli studenti della scuola organizzatrice, che hanno lavorato con USR e tutti gli ambasciatori Erasmus Scuola ed EPALE calabresi.

#Erasmusdays Istruzione superiore – Università

Nel settore Istruzione superiore, i 22 Erasmusdays organizzati dagli atenei in tutta Italia sono stati dedicati in modo particolare alla conoscenza delle opportunità di mobilità internazionale e al confronto fra studenti ospiti nel nostro Paese e studenti che hanno vissuto un’esperienza Erasmus per studio o tirocinio o a conferenze internazionali.

Ne citiamo alcuni:

Exchange your mind – Politecnico di MIlano
  • l’Università di Padova con l’evento Mobility Fair – Celebrating 35 years of future cinque giorni di appuntamenti sull’importanza del vivere un’esperienza accademica all’estero e se davvero può cambiare la vita, dedicati a tutti gli studenti dell’Ateneo che desiderano intraprendere un’esperienza di mobilità internazionale;
  • il Politecnico di Milano, come ogni anno, ha realizzato Exchange your mind 2022, iniziativa molto partecipata con studenti e docenti;
  • l’Università degli Studi di Palermo il tradizionale Welcome Day per gli studenti internazionali ospiti;
  • Università di Sassari e Erasmus Student Network Sassari hanno proposto il 3* concorso fotografico Frame your Erasmus Experience per aumentare la consapevolezza dell’importanza di Erasmus per studenti incoming e outgoing
  • L’Università degli studi di Bergamo ha celebrato i 35 anni di Erasmus a partire dalle molteplici esperienze di mobilità dei propri studenti, rivolgendo lo sguardo verso gli obiettivi del programma 2020-2027 di maggiore partecipazione ed inclusione e con la conferenza CIRES present at the University of Bergamo, insieme alla SÉTIF 2 University in Algeria
  • Diversity and intersectional inclusion in the digitalized university” evento dell’Università di Tor Vergata, Roma sull’ inclusione sociale, e sui risultati dei progetti Erasmus dedicati al ruolo della tecnologia nella gestione dell’inclusività.

Hanno aderito agli Erasmusdays con eventi nel settore HE anche il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Studi sul Mediterraneo, Humanitas University, la Biblioteca nazionale di Firenze, Università della Valle d’Aosta – Université de la Vallée d’Aoste e Assessorato istruzione, università, politiche giovanili, affari europei e partecipate Regione autonoma Valle d’Aosta, Università della Calabria, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Università degli Studi G. Marconi di Roma, Università di Torino, Università Politecnica delle Marche, Università degli studi di Roma Unitelma Sapienza e la Città metropolitana di Roma insieme a Università del Molise.

#Erasmusdays Educazione degli adulti

26 in totale gli Erasmusdays in ambito Educazione degli Adulti, organizzati da beneficiari di progetti Erasmus+ e dagli Ambasciatori Epale, su tutto il territorio nazionale, con una bella rappresentanza dell’educazione formale e non formale e focus su tanti temi diversi, dall’orientamento professionale all’imprenditoria creativa, accoglienza dei rifugiati, all’inclusione, alla presentazione di progetti e opportunità.

Tra gli eventi, una giornata dal titolo Montagne super-abili, organizzata da ASD Trekking e Cooperativa Controvento mostrare i risultati del progetto “Hi-Ability – Developing social and professional skills through outdoor experience“, su l’inclusione sociale e il potere dell’educazione all’aria aperta come strumento per l’empowerment delle persone con disabilità intellettiva.

La nostra Unità EPALE al completo era a FierIDA con due sessioni di workshop per presentare le opportunità europee per l’educazione degli adulti nell’ambito del più importante incontro nazionale per il settore Istruzione.

#Erasmusdays in bicicletta verso Bruxelles

Ride and Smile – da Roma a Bruxelles!

Si è inserita negli Erasmusday anche l’avventura del progetto Ride and Smile, il tour in bicicletta itinerante da Roma a Bruxelles, ideato per portare i risultati del progetto Erasmus+ omonimo, coordinato da dall’Associazione ReBike ALTERmobility di Roma direttamente nel cuore dell’Unione Europea. In circa 40 giorni su due ruote i protagonisti del progetto hanno letteralmente portato l’esperienza alle organizzazioni incontrate lungo il percorso e il 13 ottobre la pedalata ha raggiunto Saarbrucken e il Lussemburgo per proseguire a Bilsdorf e raggiungere infine Bruxelles il 19 ottobre.

Grazie a tutti gli organizzatori!

Tutti gli eventi dell’edizione 2022 sono raccolti e presentati nel sito ufficiale europeo degli Erasmusdays .
Sui canali social, è sufficiente digitare l’hashtag ufficiale dell’evento – #ERASMUSDAYS – per trovare storie e fotoracconti di questa edizione. Entro fine anno è in programma la realizzazione di un report europeo su questa importante iniziativa, cura di tutte le Agenzie nazionali Erasmus+ dei paesi che hanno partecipato, al quale contribuiremo con piacere.

Di nuovo, grazie a tutti gli organizzatori per le idee, il tempo dedicato, il coinvolgimento di tante e tante realtà, il lavoro di comunicazione, le vostre storie!
Grazie a voi per questo bellissimo successo!

A cura di Valentina Riboldi e Elena Maddalena,
Agenzia nazionale Erasmus+ Indire, Unità comunicazione

Ti può interessare anche