Il Programma


Storie e buone pratiche

Formazione professionale
Inclusione e diversità

Buone pratiche

Award – Autistic World A Real Dimension

Il progetto

A.W.A.R.D., coordinato da Fondazione Centro Professionale Europeo Leonardo, è una buona prassi di Partenariato Strategico finanziata in Erasmus+ nel 2018, che ha avuto l’obiettivo di affrontare la costruzione di un nuovo sistema formativo nell’ambito della VET a supporto dell’inserimento lavorativo dei giovani con disturbo dello spettro autistico.
Il progetto ha previsto la realizzazione dei seguenti output intellettuali: una guida per la formazione di docenti/formatori sulle metodologie per il sostegno all’inserimento lavorativo di persone autistiche, disponibile in formato cartaceo e in modalità open source; linee guida sul modello di inserimento lavorativo per le persone autistiche; una raccolta di materiale video con duplice funzione, formativa e al contempo divulgativa, che ha raccolto video modeling, self-video modeling e un corto; un gioco orientato ad agevolare l’apprendimento delle persone con disturbi dello spettro autistico; un vademecum con le norme di riferimento di ogni singolo paese coinvolto nel progetto.
Il modello A.W.A.R.D. ha previsto, nella sua applicazione pilota, la formazione di un primo nucleo di Job Coach (tre per nazione), beneficiari di una formazione intensiva di 5 giorni a Chemnitz in Germania e incaricati di trasferire quanto appreso ad un secondo nucleo di Job Coach (altri 7 per ogni nazione). Il pool di dieci Job Coach per nazione è stato poi incaricato di mettere a frutto quanto appreso interagendo con i giovani allievi con disturbo dello spettro autistico in un percorso di tre mesi di simulimpresa (in aula) e di interfacciarsi anche con i tutor aziendali, per trasferire loro strumenti e tecniche per supportare il giovane durante il lavoro in azienda.
Il modello formativo A.W.A.R.D. ha portato ad una nuova dimensione nel profilo e nel ruolo di formatori e tutor, portando alla consapevolezza delle proprie responsabilità in merito alla vita professionale degli studenti e dei giovani con disturbi dello spettro autistico. È diventato molto chiaro che durante il periodo scolastico è necessario investire in modo sistematico e concreto preparando la fase di transizione scuola-lavoro. Grazie al progetto A.W.A.R.D. queste nuove sfide e responsabilità sono state trasformate in azioni realizzate in stretta collaborazione con i datori di lavoro e i tutor aziendali. L’inserimento occupazionale può e deve diventare la “chiave di volta” per garantire un’integrazione sociale vera, stabile e duratura e per produrre profondi cambiamenti nel modo di accettare la persona con disabilità mentale da parte della comunità sociale.

Il progetto ha previsto la realizzazione dei seguenti output intellettuali: • una guida per la formazione di docenti/formatori sulle metodologie per il sostegno all’inserimento lavorativo di persone autistiche, disponibile in formato cartaceo e in modalità open source;

  • linee guida sul modello di inserimento lavorativo per le persone autistiche;
  • una raccolta di materiale video con duplice funzione, formativa e al contempo divulgativa, che ha raccolto video modeling, self-video modeling e un corto;
  • un gioco orientato ad agevolare l’apprendimento delle persone con disturbi dello spettro autistico;
  • un vademecum con le norme di riferimento di ogni singolo paese coinvolto nel progetto.

Paesi Partner: Germania e Romania

Ti può interessare anche