Il Programma


Storie e buone pratiche

Istruzione scolastica
Partecipazione
Studenti scuola

Prima mobilità virtuale per il progetto “Leonardo beyond Leonardo” del Collegio San Carlo di Milano

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giunto al secondo anno di attività, il nostro progetto Erasmus dedicato a Leonardo si è misurato con la mobilità virtuale. Ancora non sappiamo se sarà l’unica mobilità virtuale o se ne seguiranno altre, reali e virtuali…

Abbiamo sperimentato quanto sia bello e vitale rimanere connessi attorno alla figura di Leonardo. Ciò che ci ha mosso e che ci muove è l’entusiasmo di portare avanti una “intrapresa” creativa e originale, che sta animando gli allievi in questi mesi di isolamento davanti agli schermi e portando soddisfazioni ai docenti coinvolti.

LA MOBILITA’

L’8-9-10 marzo il Collegio San Carlo di Milano ha dato vita a tre giorni di mobilità virtuale assieme alle scuole partner in Spagna e Lettonia nel nome di Leonardo Da Vinci, ispiratore di innovazione e di resilienza: una mobilità proprio nel momento in cui siamo tutti in lockdown con i corpi, ma con le menti aperte e senza confini!

Il Progetto, incentrato sulla figura di Leonardo da Vinci come inventore e ideatore della robotica e del coding ha vissuto una sola mobilità in presenza nel gennaio 2020 a poche settimane dal primo lockdown che ha colpito tutto il mondo a causa della pandemia da Covid-19.

Improvvisamente ci siamo trovati catapultati in una dimensione di paura, che tanto ricordava i toni cupi di quell’alto Medioevo e Rinascimento così spesso funestati da pestilenze e nei quali tuttavia Leonardo aveva dato luce a capolavori in tutti i campi dello scibile umano.

Cosi già alle prime settimane di febbraio, grazie a Teams, noi docenti italiani con le scuole lettone, spagnola, tedesca abbiamo cercato di capire come continuare il progetto perché era importante ricordare quanto fosse importante per i ragazzi sentirsi uniti, sentirsi cittadini europei e figli di Leonardo e attraverso la tecnologia continuare il nostro progetto. Lo scorso inverno, durante il periodo di lockdown, abbiamo esplorato il genio leonardesco attraverso splendidi progetti di coding in Scratch e lo studio delle invenzioni di Leonardo ingegnere, abbiamo sperimentato la costruzione in modalità virtuale dei nostri robot, tutti speranzosi di incontrarci di nuovo per la seconda mobilità.

Ma la tragedia del Covid ci ha portato a rinviare ulteriormente questi progetti.

Durante quei mesi è stato bello ritrovarci tra docenti online per confrontarci sull’evoluzione del progetto e raccontare come nei diversi Paesi si stavano vivendo le fatiche del fare scuola a distanza, chi avvezzo all’utilizzo della tecnologia, chi invece ancora ai nastri di partenza…E così all’unisono tutte le scuole del progetto hanno abbracciato la proposta italiana di dare vita alla mobilità virtuale organizzata da noi del Collegio San Carlo di Milano.

3 giorni, 18 ore di diretta online…Come creare l’atmosfera gioiosa di apprendimento e scambio di idee e di progetti seppur tramite una video conferenza?

La risposta ha visto un lavoro di condivisione attivissima di idee tra le scuole partner e il programma proposto da Milano ha accesso l’entusiasmo di tutti dando a vita ai seguenti tre giorni.

Quanto abbiamo creato è già stato pubblicato sul Twinspace di progetto, fedele strumento di lavoro che ci ha consentito di tracciare l’intero percorso, in particolare per la preparazione della mobilità virtuale. I contributi di tutti i partner saranno pubblicati sul nostro magazine di progetto, ultimato prima dell’estate.

DAY 1 – 8 marzo 2021

Dopo un breve incontro plenario di welcome, un gruppo di giovani liceali del Collegio San Carlo ha presentato il genio artistico di Leonardo attraverso loro interventi e video che ricordavano molto il taglio editoriale di Quark. I liceali hanno affascinato i giovani studenti del progetto che si sono poi lanciati in numerosissime domande, rigorosamente in lingua inglese.

E’ seguita un’interessantissima attività ispirata al Science Museum di Boston che ha previsto l’analisi e il disegno da parte dei ragazzi di alcuni utensili di uso quotidiano quali il cavaturaccioli.

Alla fase di studio è seguita poi la fase di creazione, partendo dai meccanismi di tali strumenti, di strumenti innovativi e mai inventati prima.
Tutti entusiasti, gli studenti hanno condiviso il loro lavoro scoprendo di essere Leonardo in erba!

DAY 2 – 9 marzo 2021
Il progetto è entrato nel cuore della sua tematica: Leonardo come inventore e precursore della robotica. Qui abbiamo avuto l’intervento straordinario in lingua inglese del dr Massimiliano Lisa Founder e Presidente e del dr. Edoardo Zanon, Direttore Scientifico del Leonardo3 Museum di Milano che ci hanno affascinato portandoci virtualmente nei loro laboratori dove hanno dapprima digitalizzato il Codice leonardesco e poi hanno creato le macchine di Da Vinci tra cui il robot soldato, il leone e il carrello precursore dell’automobile, dimostrandone il reale funzionamento.

L’intervento ha suscitato l’entusiasmo di ragazzi e docenti in quanto era tangibile la passione degli ideatori del museo i cui straordinari prodotti hanno fatto il giro del mondo prima del lockdown. Un vero orgoglio italiano ed europeo!

A questo punto il challenge aveva inizio: i ragazzi sono stati divisi in gruppi transazionali affinché potessero dare vita alla newsletter multimediale del progetto e condividere il lavoro svolto nei mesi precedenti per la creazione dei robot virtuali ispirati da Leonardo. Quanta creatività e ingegno in questi “giovani Leonardo”! E che desiderio infinito di condivisione e gioia di comunicare ed essere così vicini seppur lontani grazie alla tecnologia!

Il progetto ha previsto la possibilità di attivare un progetto di inclusione molto importante per il nostro Collegio e che ha visto l’impegno di un ragazzo a dare vita al Mondo di Leonardo in Minecraft, permettendogli così di fare scoprire il suo talento tecnologico e superare alcune difficoltà, tra cui l’esprimersi in lingua inglese.

DAY 3 – 10 marzo 2021

Il terzo giorno ha visto gli studenti impegnati in una complicata Escape Room creata ad hoc dalla scuola spagnola The robbery of Mona Lisa copy by Mercedes on Genially. I ragazzi si sono ritrovati improvvisamente all’interno del Louvre a scoprire chi aveva rubato la Gioconda!
Tra codici segreti e conoscenze della vita e delle macchine di Leonardo, i nostri giovani apprendisti hanno risolto il mistero e riportato al Louvre la Mona Lisa

Poi è stato il momento della LBL’s Song context (Leonardo beyond Leonardo’s Song Context) ossia della creazione per ogni gruppo transnazionale della canzone per la mobilità! Che entusiasmo!

Il momento dei saluti è stato molto intenso e nessuno, nonostante la stanchezza del gran lavoro svolto, voleva abbandonare la stanza virtuale in Teams. Ma tutti gli studenti si sono scambiati numeri di cellulare, email e la loro amicizia fiorirà nelle prossime settimane in nome di quella bellezza geniale che Leonardo ci ha regalato e grazie alla quale noi insegnanti siamo riusciti a fare comprendere il valore della resilienza e la grandezza del genio umano che supera ogni difficoltà. Perché come disse Leonardo: La sapienza è figliola della sperienzia. E noi abbiamo vissuto un’esperienza straordinaria!

LA MOBILITA’ IN DETTAGLIO

  • PAESI PARTECIPANTI ONLINE: 3 – Italia, Spagna e Lettonia
  • STUDENTI ITALIANI COINVOLTI: dall’avvio dell’anno scolastico a febbraio i 200 allievi delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado hanno lavorato alla costruzione dei loro robot. 9 studenti hanno partecipato alle giornate di mobilità come “Ambassador” delle classi seconde coinvolte.
  • PRODOTTI CREATI PER LA MOBILITA’: 2 – un robot virtuale in Tinkercad per ognuno dei 200 ragazzi e un libretto istruzioni per come ricreare il robot, donato alle altre scuole.
    Poi selezionati i migliori robot (My Virtual Leo Robot Booklet – Sfogliami.it)
  • VIDEO: 6 video originali sulle opere pittoriche leonardesche da parte di un gruppo di liceali del Collegio
  • Progetto Inclusione: 1 – si veda video “Il mondo di Leonardo in Minecraft”ad opera di un ragazzo con difficoltà di apprendimento (su richiesta lo inviamo volentieri)
  • SITO: in Twinspace creazione di materiali, aree di condivisione, blog degli studenti e docenti coinvolti e costantemente aggiornato
  • Intervento Leonardo3 Museum
  • TECNOLOGIE utilizzate per la mobilità: Office365, Teams, Google Drive, Escape Room software, iMovie, Minecraft, Tinkercad, Sfogliami, PDF, eTwinning e Twinspace.

 

 

COSA DICONO I RAGAZZI DELL’ESPERIENZA

“Sono commossa, non avrei mai creduto che la DAD potesse essere un reale momento di incontro con amici di varie nazioni europee che come me stanno vivendo il lockdown e come me hanno trovato in questi giorni la voglia di vivere grandi emozioni e di creare qualcosa di bello assieme. Lo devo raccontare ai miei compagni!!”
Greta

“E’ stata un’esperienza incredibile, sono stravolto ma dispiaciuto che sia finita così in fretta. Ma quanto ho imparato! Vorrei che la scuola fosse sempre così!”
Gabriele

“Non c’è nessun virus che ci può fermare ad imparare e con Erasmus+ ho capito che è davvero così e che anche avrei voluto ospitare gli amici europei a casa mia per una mobilità in presenza, so che grazie a questi tre giorni virtuali potrò farlo in futuro perché ho conosciuto ragazzi e ragazze pazzesche con cui starò in contatto e che andrò a visitare appena finisce il Covid! Grazie Erasmus!!!”
Giacomo

Il team Erasmus+ del Collego San Carlo di Milano
Mariel Camilo, Fabio Gagliardi, Elena Radaelli, Chiara Savatteri

Ti può interessare anche