Il Programma


Storie e buone pratiche

Istruzione scolastica
Staff scuola
Studenti scuola

St’ART – Quattro città europee e i loro licei artistici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

IL PROGETTO  St’ART

“Che cosa porti con te?” chiede una delle prime pagine dello St’ART Book, il diario di bordo che studenti e docenti hanno compilato per ogni mobilità del progetto Erasmus St’ART: chi risponde “paura”, chi “speranza”, chi “desiderio di incontrare persone”, chi “desiderio di fuga”, chi ancora libertà, conoscenza, curiosità. “E cosa porti a casa da questa esperienza?” domanda invece la pagina finale del quaderno: le risposte – sia degli studenti che dei docenti – sono entusiaste, parlano di energia, vitalità, coraggio, maggiore fiducia in se stessi: “Torno a casa, ma mi sento cambiata”, dichiara Alice, “Mi sento più ricca dopo questa settimana” scrive Barbara (lei è una docente), “Voglio viaggiare ancora, incontrare persone nuove, visitare nuovi paesi” scrivono gran parte degli studenti islandesi, italiani, spagnoli e portoghesi.

Il progetto St’ART, realizzato tra 2018 e 2020, ha chiamato quattro città europeePistoia, Reykjavìk, Porto e Bilbao e i loro licei artistici, a confrontarsi sul tema dell’arte in relazione alla città, nella convinzione che l’arte sia uno strumento di cambiamento sociale, costituisca un bene comune. Nello scrivere il progetto ci ha guidato il “caso Bilbao”, la città che è letteralmente rinata dopo una crisi spaventosa, grazie anche all’arte e architettura contemporanee; ci siamo immersi quindi nelle storie, nelle tradizioni, nelle visioni delle nostre città, mettendone in rilievo particolarità che hanno ispirato proposte per le città stesse. La riflessione di partenza, per tutti noi, è stata l’indagine dal titolo: “Se dico città, tu cosa pensi?”.

workshop attività artistiche
Workshop

A Bilbao abbiamo realizzato un intervento site specific, ispirato a figure femminili del folklore locale, a Reykjavìk la natura che domina la città ha preso il sopravvento: ne sono nati video che mescolano insieme suoni, fotografie, dipinti ispirati anche alle saghe del territorio. Nel cuore di Porto, il quartiere industriale delle Ilhas do Bonfim ci ha sfidato a proporre inedite soluzioni visive, utopie abitative, frutto di fotomontaggi e assemblaggi. Pistoia doveva essere la conclusione del progetto con una mostra, una perfomance, un convegno con politici e esperti d’arte contemporanea e se la pandemia ci ha impedito di realizzare questa fase, abbiamo deciso di trasformare l’intera esperienza nel sito web, dove abbiamo raccontato i nostri due anni di lavoro, le lezioni CLIL, i confronti tra docenti, gli scambi tra studenti, le relazioni tra scuole, lingue, latitudini, formazioni diverse.

Esplora il progetto su:
www.erasmustart.com

Il retro di copertina del nostro St’ART Book mostra Erasmo da Rotterdam nell’incisione di Albrecht Dürer, 1526: di Erasmo abbiamo cercato di conservare lo spirito, nella convinzione che ogni progetto in suo nome debba essere volto alla crescita di persone libere da pregiudizi. St’ART, che porta con sé idee di dinamismo, entusiasmo e, ovviamente, arte, è basato sull’idea che la cultura e il confronto possano produrre un mondo aperto, pacifico, senza frontiere e senza paura.

Docenti europei Erasmus+
Il team Erasmus+ Italia, Islanda Portogallo, Spagna.

di Eliana Princi,
Liceo Artistico Petrocchi, Pistoia

Ti può interessare anche