Il Programma


Storie e buone pratiche

Istruzione scolastica
Staff scuola

DEEDS: un nuovo approccio verso le opportunità di mobilità transnazionale per gli studenti della scuola secondaria superiore

Il progetto DEEDS – Modellare un programma europeo di studi intercurriculari per le scuole secondarie superiori mira a promuovere un nuovo approccio verso le opportunità di mobilità transnazionale per gli studenti della scuola secondaria superiore in cui la scuola gioca un ruolo più attivo nel guidare il processo, offrendo esperienze di apprendimento di alta qualità e garantendo il riconoscimento del periodo (o dei periodi) trascorso all’estero.

Il progetto è guidato da SERN – Sweden Emilia Romagna Network e coinvolge:
– il Liceo Statale Aldo Moro di Reggio Emilia
– la Folkungaskolan, Linköping (Svezia)
– la Scuola Italiana a Madrid (Spagna)
– il Center for the Advancement of Research & Development in Educational Technology (Cipro)

L’8 e 9 novembre i partner del progetto DEEDS si sono incontrati a Linköping in Svezia, per il primo incontro di progetto transnazionale che ha avuto luogo fisicamente, dopo un anno di incontri online. L’incontro era finalizzato a portare avanti i lavori iniziati durante il seminario per insegnanti tenutosi a Reggio Emilia nel mese di settembre.

Dopo due giorni di proficuo lavoro, i partner hanno raggiunto importanti risultati per lo sviluppo degli output di progetto. Il 24 gennaio scorso si è svolto un nuovo meeting di progetto per organizzare le prossima attività di insegnamento – apprendimento (LTTA): un seminario di formazione per insegnanti che si svolgerà a Madrid.

Gli output del progetto DEEDS

  • Si sta concludendo l’Output1, il Modello di Piano di Studi.
    Nel piano di studi transnazionale sono state incluse otto materie scolastiche (Inglese, Spagnolo, Matematica, Scienze, Arte, Educazione Fisica, Storia e Filosofia), e gli insegnanti divisi in gruppi tematici hanno confrontato i loro curricula nazionali per identificare contenuti e obiettivi di apprendimento comuni. Per ogni materia sono stati creati dei moduli didattici da insegnare durante le mobilità degli studenti nelle scuole partner. I moduli didattici sono adattabili a periodi di mobilità sia di breve che di lungo periodo.
  • Output 2 – Set di Strumenti di Valutazione ( in fase di sviluppo)
    È stato creato un template per raccogliere le pratiche di valutazione tenute in ogni scuola per poi sviluppare strumenti comuni per valutare sia l’apprendimento relativo ai contenuti della materia che le competenze trasversali.
  • Anche l’Output 3 – Pacchetto Amministrativo e Organizzativo è in fase di sviluppo.
    Un gruppo transnazionale, composto da dirigenti scolastici e amministrativi, ha iniziato a lavorare per stabilire le procedure organizzative e amministrative interne per garantire una regolare attuazione delle attività. Ogni partner sta raccogliendo le informazioni relative alla propria realtà (per esempio: linee guida per il processo di selezione di studenti e famiglie che prenderanno parte allo scambio, kit informativi per tutte le componenti coinvolte negli scambi, informazioni pratiche come l’assicurazione, ruoli e responsabilità, learning agreement models).

Qual è il valore aggiunto di questo progetto per le scuole e i partner partecipanti?

Approfondisci sul sito ufficiale del progetto

Come può partecipare una scuola interessata ad utilizzare gli strumenti e gli output realizzati dal progetto Deeds?

In base all’interesse, ci sono due diversi livelli di impegno:

  1. Il primo livello consiste nel ricevere informazioni sul progetto e partecipare alle attività locali (ad esempio eventi locali di divulgazione)
  2. Il secondo livello consiste in un impegno diretto nel progetto (ad esempio fornendo un feedback sui risultati per migliorarli).

Gli stakeholder sono invitati a fornire un feedback sugli output che il progetto DEEDS svilupperà, al fine di garantire la loro trasferibilità e adattabilità e saranno convolti in diversi modi:

  • gli eventi moltiplicatori, eventi locali di disseminazione dove saranno presentati i prototipi degli output del progetto e saranno raccolti i feedback;
  • la creazione di una rete di stakeholder a livello nazionale e l’organizzazione di incontri tra loro per discutere i risultati;
  • iniziative ad hoc durante e dopo la fine del progetto.

Nell’ambito del Progetto Deeds, uno degli obiettivi del partenariato è infatti quello di creare un gruppo di soggetti interessati a trasferire il Modello di Programma di Studio Transnazionale e i suoi contenuti adattandolo a un gruppo di nuove scuole. Tutti i soggetti interessati avranno accesso prioritario agli Output e ai materiali di lavoro più rilevanti prodotti durante i tre anni di implementazione.
Le autorità scolastiche, comprese quelle locali, avranno a disposizione un intero modello pronto per essere trasferito ad altre scuole.
Inoltre, le parti interessate beneficeranno delle opportunità di networking durante tutto il processo.
Nel mese di dicembre, il SERN insieme al partner italiano Liceo Moro, ha tenuto un incontro con tredici istituti superiori della Regione Emilia-Romagna interessate a seguire gli sviluppi del progetto DEEDS e diventare quindi stakeholders.

Per approfondire

Il sito ufficiale del progetto
La pagina Facebook DEEDS
Contatti: Alessia Mereu, Responsabile comunicazione SERN

Alessia Mereu, Responsabile comunicazione si SERN

Ti può interessare anche